Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Siria-scontri-tra-ribelli-ed-esercito-siriano-a-sud-di-Aleppo-7066930c-2f41-4f8a-b40b-5a010805415f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Siria, scontri tra ribelli e forze del governo siriano a sud di Aleppo

Condividi
Le fazioni dell'opposizione e le forze del regime siriano hanno ripreso gli scontri nel sud della città di Aleppo dove i ribelli sono riusciti a entrare nelle accademie militari. Secondo quanto riporta una fonte dell'esercito, citata dall'agenzia di stampa statale Sana, le truppe governative hanno inflitto pesanti perdite tra le fila dell'opposizione. La fonte ha anche negato che i ribelli siano riusciti a prendere il controllo dell'importante base militare a sud-est di Aleppo come annunciati ieri dall'Osservatorio siriano per i diritti umani.  

Gli scontri di oggi si stanno concentrando nella zona dopo che i ribelli ieri avevano annunciato di aver rotto l'assedio dell'esercito nei quartieri orientali della città controllati dall'opposizione. Tuttavia, la situazione nella zona est della città resta instabile.

La Coalizione nazionale siriana, principale alleanza dell'opposizione, è stata la prima ad annunciare che i ribelli avevano rotto l'assedio. In seguito, la conferma è arrivata anche dall'Osservatorio. Tuttavia, le autorità siriane hanno negato che l'assedio sia stato rotto ribadendo che si tratta di una campagna mediatica per demoralizzare i soldati e gli alleati.

Il corridoio umanitario aperto dalle fazioni ribelli tra i quartieri orientali e meridionali della città di Aleppo non è sicuro a causa di continui raid, rende noto l'Osservatorio siriano per i diritti umani spiegando che il passaggio non può essere utilizzato dai civili per i bombardamenti dell'aviazione siriana e russa. Per questo, i ribelli hanno impedito ai cittadini di uscire dalla zona che da metà luglio è assediata dalle truppe governative.
Condividi