Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sisma-in-Albania-sale-il-bilancio-delle-vittime-tra-loro-bambini-e-donne-b701a4de-c754-4324-84eb-e0df0df034ac.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il forte terremoto

Sisma in Albania: altra violenta scossa. Sale a 49 il bilancio delle vittime

Tra loro anche quattro bambini e 17 donne

Condividi

Una nuova potente scossa di magnitudo 4.8 è stata registrata a pochi chilometri a nord di Durazzo. Lo riferisce il Ministero della Difesa albanese. La scossa è stata avvertita distintamente anche nella capitale Tirana.


Ressa per il pane in stadio Durazzo
È stata ressa ieri per il pane nei pressi dello stadio di Durazzo: decine di persone si sono accalcate attorno alle auto di volontari che portavano aiuti, mentre altre si accalcavano lungo le inferriate di una scuola dove arrivavano derrate alimentari e generi di prima necessità. Lo ha constatato l'Ansa. Il campo tende allestito nei giorni scorsi è praticamente deserto, "sono scappati tutti oggi dopo la scossa", racconta un ragazzo, mentre altri sfollati lasciano un'altra struttura di emergenza a bordo di pullman e ogni altro mezzo possibile.

Il bilancio delle vittime sale a 49
Sale a 49 il bilancio delle vittime del violento terremoto in Albania. Gli ultimi quattro corpi ritrovati sono quelli di una mamma con i suoi tre bambini, estratti dalle macerie della loro villetta di tre piani a Durazzo dai vigili del fuoco italiani. Ci sarebbe ancora un disperso. Sono 45 le persone tratte in salvo da sotto le macerie e 750 feriti. 

Il terremoto ha scosso l'Albania martedì scorso alle 4 di notte. I danni più gravi tra il nord di Durazzo e Tirana. "Sembrava l'apocalisse", racconta chi ha vissuto il sisma. La scossa è stata avvertita anche in Italia, paura soprattutto in Puglia. Sterminata anche la famiglia della fidanzata del figlio del premier. Ieri una nuova forte scossa di 5.6 a 40 chilometri da Tirana.

Papa Francesco invia contributo per immediata emergenza
"Tramite il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Papa Francesco ha stabilito di inviare un primo contributo di 100.000 euro per il soccorso alla popolazione dell'Albania in questa immediata fase di emergenza". Lo rende noto un bollettino della Sala Stampa Vaticana. "Il Santo Padre vuole in tal modo esprimere la sua vicinanza spirituale e il suo paterno sostegno nei confronti delle persone e dei territori colpiti. La somma sarà impiegata nelle diocesi coinvolte dal sisma in opere di soccorso e assistenza, d’intesa con la Nunziatura Apostolica in Albania", si legge ancora. Il contributo di questo Dicastero, che accompagna la preghiera del Santo Padre per la popolazione dell’Albania, è parte degli aiuti che si stanno attivando in tutta la Chiesa cattolica.

Condividi