Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sister-True-Dedication-suora-buddista-cop21-c345b072-d8a7-4f3d-8e9f-1007426099aa.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

summit di parigi sul clima

Clima e religione alla Cop21. La suora buddista: "Bisogna innamorarsi della Terra"

La religione è importante perché è uno strumento di lotta al cambiamento climatico. Ne è convinta Sister True Dedication, una suora buddista attivista del Global Buddhist Climate Change Collective intervenuta a Parigi alla Conferenza sul clima in un dibattito sul dialogo interreligioso 
 

Condividi
di Cristina RaschioParigi Quando Sister True Dedication inizia a parlare, cala il silenzio. Le sue parole, il tono di voce pacato e gradevole incantano la platea. Siamo alla conferenza sul clima di Parigi, all'interno dello stand dell'Indonesia. Dove si parla di religione, di quello che la fede può fare nella lotta al cambiamento climatico.

Sister True Dedication è una suora buddista e vive nel sud ovest della Francia nel monastero di Plum, nei pressi di Bordeaux. Dove il contatto e il rispetto della natura sono legge, regole di vita e amore verso gli altri. Lei fa parte del Global Buddhist Climate Change Collective, organizzazione buddista internazionale in prima linea contro i cambiamenti climatici. Ricordando le parole del suo maestro Zen, Thich Nhat Hanh, dice che per salvare il pianeta bisogna 'innamorarsi della Terra'. Di cambiamento climatico, aggiunge la suora buddista, non si possono occupare solo i governanti, ma anche i leader religiosi perché la religione è strategica, deve guidare i comportamenti delle persone in una direzione di amore verso il creato. 

Le sue parole prendono spunto dall'Enciclica di Papa Francesco 'Laudato sì', il documento storico in cui per la prima volta un grande leader religioso prende posizione sul tema ambientale. "Ciò che può fare una persona individualmente - aggiunge la suora - è profondamente connesso con la collettività. Perché l'uomo- ricorda ancora - non è dipendente dalla Terra, ma interdipendente. Prendersi cura del creato, questo il messaggio buddista, vuol dire prendersi cura anche, e soprattutto, di se stessi'.

Alla conferenza Sister True Dedication ha voluto portare l'appello fatto dai principali leader buddisti ai capi di Stato e di governo che dovranno decidere le sorti del Pianeta: "È ora di agire, siamo giunti a un crocevia. L'umanitá deve contrastare le cause della crisi, bisogna pensare alle conseguenze delle proprie azioni, capire che siamo legati indissolubilmente con la natura".
Condividi