Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Spagna-Luis-Enrique-nuovo-Ct-della-Nazionale-c57bcebe-88c3-4485-9762-3371ea99986d.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Calcio

Spagna, Luis Enrique nuovo Ct della Nazionale

Condividi
L'allenatore spagnolo Luis Enrique sarà il nuovo ct della nazionale spagnola per i prossimi due anni. Lo ha confermato il presidente della Federcalcio iberica (RFEF), Luis Rubiales.

Toccherà, dunque, all'ex coach del Barça risollevare una Spagna che ha vissuto un Mondiale difficile e non solo per l'eliminazione agli ottavi di finale e ai rigori contro i padroni di casa della Russia. Poco prima dell'esordio nella kermesse iridata, infatti, il presidente della Federcalcio iberica, Luis Rubiales, ha dato il benservito al ct Julen Lopetegui che il giorno prima era stato ufficialmente nominato nuovo allenatore del Real Madrid. Da lì un vero e proprio terremoto, con la promozione di Fernando Hierro da ds a commissario tecnico. Il numero 1 della RFEF, che intanto ha nominato l'ex portiere José Francisco Molina Jiménez nuovo direttore sportivo, riparte da Luis Enrique, una decisione che ha messo tutti d'accordo in Federazione e che è maturata secondo i seguenti passaggi illustrati in conferenza stampa dal presidente federale.

"Dopo che Hierro mi ha comunicato la sua intenzione di non proseguire, ho parlato con Molina e abbiamo cominciato a lavorare sull'ipotesi Luis Enrique. Ho parlato con lui la scorsa settimana ed è stato molto semplice trovare un'intesa perché era un suo desiderio fare il ct della Spagna - spiega Rubiales -, aveva offerte economiche molto più alte della nostra, ma le ha messe da parte perché intende guidare la Nazionale nel prossimo biennio. Lo presenteremo la prossima settimana, nel suo contratto non ci sarà nessuna clausola rescissoria, ma c'è una penale per entrambe le parti un caso di rottura anticipata. Di lui mi è piaciuta la voglia di allenare la Spagna, l'aver rinunciato alle importanti offerte che aveva pur di fare il Ct".

"Ora avremo due anni intensi e importanti da fare insieme - ha proseguito il presidente della Federcalcio spagnola -. Luis Enrique ha tutte le caratteristiche e i requisiti che cercavamo, poi può andar bene o male, ma volevamo lui e speriamo che tutto vada per il meglio. Non abbiamo parlato con nessun altro, sappiamo che è una persona con un carattere forte, che ha anche avuto problemi con la stampa, ma siamo ottimisti e speriamo che l'ambiente sia buono. Non abbiamo parlato della nostra scelta con i giocatori, ne abbiamo discusso in giunta e Luis Enrique è stato nominato commissario tecnico all'unanimità".

La Roma: "In bocca al lupo" 
Sei anni dopo l'esperienza alla Roma, la prima da tecnico di un club professionista, Luis Enrique diventa nuovo commissario tecnico della Spagna. Una notizia che non è sfuggita al club giallorosso che, così come in precedenza aveva fatto il Barcellona,

su Twitter ha rivolto un pensiero al suo ex allenatore: "In bocca al lupo a Luis Enrique per la sua nuova avventura da CT della Spagna", scrive la Roma.

Condividi