Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Spagna-Sanchez-potrebbe-tenere-elezioni-anticipate-il-14-aprile-b6ee792c-2220-4404-850f-39cd0ad3f531.html | rainews/live/ | true
MONDO

Governo in bilico

Spagna, Sánchez potrebbe tenere elezioni anticipate il 14 aprile

Il premier spagnolo Sánchez (Ansa)
Condividi
Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez sta valutando la possibilità di tenere elezioni parlamentari anticipate il 14 aprile, un anno prima di quanto inizialmente previsto.

Lo ha riferito l'agenzia di stampa statale EFE, citando fonti del governo. Se questa data venisse scelta, la legge stabilisce che il governo dovrà sciogliere il Parlamento e annunciare le elezioni il 19 febbraio, 54 giorni prima del voto.

La Spagna dovrebbe tenere le elezioni generali nel 2020, ma c'è la possibilità che ciò avvenga prima. Il governo socialista minoritario di Sánchez ha avuto grossi problemi nell'ottenere il sostegno per il bilancio 2019 in Parlamento, dato che il Psoe al potere ha solo 84 dei 350 seggi nella Camera bassa.

La proposta di bilancio è in pericolo a meno che non ottenga il sostegno dei partiti più piccoli, compresi i nazionalisti catalani, che si sono dichiarati contrari. Venerdì Madrid ha ammesso che i tentativi di stabilire un dialogo con le autorità catalane e altre forze che sostengono l'indipendenza della comunità autonoma sono falliti.

Ieri, diverse forze dell'opposizione sono scese in piazza a Madrid per chiedere elzioni anticipate.
Condividi