Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Spagna-bimbo-nel-pozzo-lotta-contro-il-tempo-per-estrarre-il-piccolo-Julen-d0111c9c-4954-43bc-8e31-91d58e64e0b3.html | rainews/live/ | true
MONDO

Malaga

Spagna:bimbo nel pozzo, lotta contro il tempo per estrarre il piccolo Julen

Condividi
I soccoritori che lottano contro il tempo per salvare un bimbo di due anni caduto in un profondo pozzo nel Sud della Spagna hanno trovato vari capelli del piccolo nel cunicolo, alimentando le speranze di recuperarlo e porre fine al dramma che da giorni tiene il Paese con il fiato sospeso.

Si tratta della prima effettiva conferma che Julen si trova sul fondo del pozzo, profondo 110 metri, dove sarebbe caduto domenica mentre giocava. "Abbiamo trovato qualche capello nel pozzo e i test condotti dalla Guardia Civil confermano che appartengono al bambino" ha detto alla radio Cadena Ser Alfonso Rodriguez Gomez, rappresentante del governo nella regione dell'Andalusia.

Il padre del bimbo, Jose, ha detto che la scoperta significa che lui e la madre di Julen possono "vedere un po' di luce", anche se si sentono "morti, ma con la speranza che un angelo ci aiuti a riportarcelo vivo". I pompieri hanno trovato un pacchetto di caramelle nel pozzo, ma le due telecamere calate nella fenditura non hanno rilevato alcuna immagine del bimbo.

"C'è ancora speranza che sia ancora vivo, ma diminuisce con ogni minuto che passa" ha detto Miguel Angel Escano, sindaco della vicina cittadina di Totalan.

Le squadre di soccorso stanno scavando due tunnel, uno parallelo al pozzo e un altro ad angolo, nelle speranza si sbucare dove si ritiene si trovi il bimbo. Le autorità stimano che i tempi di scavo siano tra le 24 e le 48 ore. Lo stretto cunicolo era stato scavato a dicembre per indagini sulla presenza di una falda acquifera e non era stato coperto o protetto, secondo i media locali.
Condividi