Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Spara-e-uccide-moglie-e-i-due-figli-di-4-e-6-anni-nel-Catanese-poi-si-suicida-313b3e79-c4a5-4714-a34e-c53e640ba184.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Dramma nel Catanese

Spara e uccide la moglie e i due figli di 4 e 6 anni, poi si suicida

In casa trovata una busta contenente farmaci antidepressivi. Un parente dell'uomo: "Non soffriva di depressione e non avevano problemi economici"

Condividi

Un'intera famiglia è stata trovata senza vita dai carabinieri a Paternò: sono una coppia e i loro figli di 4 e 6 anni. Secondo una prima ipotesi, ancora da confermare ufficialmente, si tratterebbe di un omicidio-suicidio: Gianfranco Fallica, un consulente finanziario di 35 anni, avrebbe assassinato la moglie, Cinzia Palumbo di 34, e poi i suoi due figli Angelo Daniele di 6 e Francesco Gabriele di 4. Poi si sarebbe suicidato.

Fallica ha utilizzato una pistola calibro 22, che deteneva legalmente. Sono stati i familiari a dare l'allarme: il padre della donna che aveva le chiavi ed era preoccupato perchè non aveva notizie da un giorno è entrato in casa e ha fatto la triste scoperta. 

La strage è avvenuta in camera da letto: è qui che gli investigatori hanno trovato i corpi senza di vita di tutti e quattro i componenti della famiglia.

Trovati in casa farmaci antidepressivi
I carabinieri del Nucleo operativo del Comando provinciale di Catania hanno sequestrato in casa una busta con dentro farmaci antidepressivi. Erano in camera da letto. Il ritrovamento dei farmaci ha fatto scattare un interrogativo su chi, in famiglia, li prendesse. Un dubbio che sarà fugato dagli inquirenti dopo una serie di interrogatori dei parenti più stretti della famiglia. Importante sarà anche l'autopsia disposta dalla magistratura.

La disperazione della madre: "Cosa le hai fatto..."
"Maledetto maledetto. Cosa le hai fatto...". Un urlo straziante di dolore rompe il silenzio in via Libertà a Paternò, è la madre di Cinzia. Davanti alla palazzina di due piani dove viveva la famiglia, i giornalisti vengono tenuti a distanza mentre c'è un via vai di parenti e amici della coppia. Ultimati i rilievi degli investigatori, le quattro salme saranno trasferite all'obitorio dell'ospedale Cannizzaro di Catania.

Un cugino di lui: tragedia inspiegabile
"Depressione? Ma quale depressione. Gianfranco era una persona splendida, tutta dedita alla famiglia, un bravo ragazzo". Per noi è stata una doccia fredda... Io l'ho saputo da Facebook..." racconta Paolo Bruno, cugino di Gianfranco Fallica. L'uomo "non sa spiegarsi" le cause della tragedia ed "esclude un momento di depressione e cause economiche" alla base dell'omicidio-suicidio. "A settembre mi ha mandato un messaggio su whatsapp, dicendomi che stava trasferendo la sua agenzia. Era un ragazzo speciale, di sani principi".

Condividi