Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Spazio-concorso-per-dare-un-nome-a-cinque-crateri-su-Mercurio-14d2f2f8-a59a-4510-ab17-2a4c0020c4f2.html | rainews/live/ | (none)
SCIENZA

Candidature fino al 15 gennaio

Appello degli scienziati: "Date un nome ai crateri di Mercurio"

Un sito internet creato per l'occasione permette di proporre dei nomi per cinque crateri sulla superficie del pianeta più vicino al Sole. L'iniziativa è organizzata per celebrare la missione della sonda Messenger

Mercurio fotografato dalla sonda Messenger (foto NASA)
Condividi
La richiesta di aiuto arriva direttamente dalla Nasa e da altri istituti attivi in ambito spaziale. Il team che segue la sonda Messenger, in orbita intorno a Mercurio, ha aperto un concorso per dare un nome a cinque crateri che si trovano sulla superficie del pianeta. C’è tempo fino al 15 gennaio per inviare i propri suggerimenti. I vincitori saranno annunciati dall’International Astronomical Union tra la fine di marzo e l’inizio di aprile, in coincidenza con la fine della missione.

Una missione entrata nella storia 
La sonda Messenger è già nella storia dell’esplorazione spaziale. Nel marzo 2011 è stata la prima in assoluto a entrare in orbita intorno a Mercurio e da allora ha fornito un’enorme mole di informazioni sul pianeta più vicino al Sole. Avrebbe dovuto scattare 2500 foto alla superficie, ne ha inviate oltre 250mila, consentendo di realizzarne la prima mappa ad alta risoluzione.

Le regole 
Il lavoro certosino di Messenger ha permesso di catalogare moltissimi crateri. Cinque di questi, particolarmente significativi per la loro posizione o per le loro caratteristiche fisiche, sono ora in attesa di un nome. Le regole sono semplici: le proposte devono riguardare una personalità nel campo dell’arte o degli studi umanistici che abbia ricoperto un ruolo significativo per oltre 50 anni, che sia morta da almeno tre anni e che non sia ricollegabile a tematiche religiose, politiche o militari. Inoltre non deve esserle stato dedicato un altro oggetto nel Sistema Solare. Per inviare le proprie candidature è stato allestito un apposito sito con tutte le informazioni dettagliate.

Alcuni italiani hanno già un loro cratere 
Complessivamente, sono 372 i crateri di Mercurio che hanno un nome. Alcuni illustri italiani sono già presenti sulla superficie del pianeta, da Bernini a Boccaccio, da Bramante a Calvino e Caravaggio. L’elenco completo si trova a questo link.
Condividi