Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Spread-a-195-le-banche-salgono-dopo-le-nuove-regole-sugli-NPL-b23cc551-968a-4e09-b3ac-4f392b469dad.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Spread a 195, le banche salgono dopo le nuove regole sugli NPL

Condividi
di Fabrizio PattiMilano Aspettative dei direttori acquisti al ribasso, da una parte. Richieste di sussidi di disoccupazione minori delle attese, dall'altra. Per l'economia statunitense ieri è stata una nuova giornata con dati contraddittori e per questo gli occhi dei mercati oggi sono puntati sul discorso che il governatore della banca centrale americana, Jerome Powell, terrà al meeting annuale della Fed del Kansas a Jackson Hole, in Wyoming.  La sua lettura della fase economica, segnata da dati contraddittori, darà segnali sui tempi e sull'entità di un prossimo taglio dei tassi. 
Intanto le borse europee oggi sono positive, dopo la discesa di ieri. Milano (-0,14% ieri in chiusura dopo una giornata col segno più) ora segna +0,56%. Anche Francoforte, Londra e Parigi hanno indici in salita di circa mezzo punto. 
E' poi ancora lo spread a essere sotto osservazione. Il differenziale tra Btp e Bund tedeschi ieri è sceso di 5 punti base, da 200 a 195. In apertura lo spread rimane stabile, +2 punti base per il Btp italiano (all'1,32%), +2 punto per il Bund tedesco. 
In apertura +0,80% per il settore bancario a Piazza Affari. Ieri la vigilanza della Bce, guidata da Andrea Enria, ha rivisto le regole per la gestione dei crediti deteriorati, dando più tempo (fino a 9 anni e non più 7 per quelli assistiti da garanzia immobiliare) alle banche per smaltire quelli erogati a partire dall'aprile 2019.
Migliori titoli del Ftse Mib Banco Bpm e Juventus, con incrementi di poco superiori all'1,50%. Unici titoli negativi Diasorin (-0,10) e Campari (-0,30%).
 
Condividi