Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sri-Lanka-il-leader-degli-attentatori-morto-in-uno-degli-attacchi-4f1f30d5-78f5-4a08-83ff-117872e4c4d7.html | rainews/live/ | true
MONDO

Le stragi di Pasqua

Sri Lanka, il leader degli attentatori è morto in uno degli attacchi

L'annuncio del presidente Maithripala Sirisena. Dopo il ministro della Difesa, a causa delle falle nella sicurezza si dimette anche il capo della polizia. Arcivescovo: sospese messe della domenica  

Condividi
La presunta "mente" degli attentati di Pasqua in Sri Lanka, Zahran Hashim, è morto nell'attacco messo a segno in un albergo di Colombo. Lo ha detto alla stampa il presidente dello Sri Lanka, Maithripala Sirisena. "Le agenzie di intelligence mi hanno detto che Zahran è rimasto ucciso nell'attacco allo Shangri-La", ha detto il presidente.

130-140 membri Isis nel Paese, 70 arrestati
Il presidente ha detto anche che sarebbero "circa 130-140 i sospetti legati all'Isis" attivi nel Paese, di cui "circa 70 sono stati arrestati". "Li arresteremo tutti molto presto, mettendo fine a questo", ha detto il capo dello Stato, riferendo alla stampa sugli attentati di Pasqua che hanno causato 253 morti (bilancio rivisto al ribasso rispetto alle stime diffuse nei giorni scorsi.

Falle nella sicurezza, si dimette anche il capo della polizia
Il capo della polizia dello Sri Lanka, Pujith Jayasundara, si è dimesso in seguito alle falle nella sicurezza che hanno portato agli attentati della domenica di Pasqua, ha poi reso noto il presidente Sirisena. Jayasundara è il secondo alto responsabile della sicurezza a lasciare. Ieri si era dimesso il segretario alla Difesa, Hemasiri Fernando. 

Paese blindato, chiese chiuse e moschee a rischio
Lo Sri Lanka resta blindato: le chiese sono ancora chiuse e le moschee sono a rischio attacchi. Nel timore di rappresaglie, il ministero degli Affari Islamici a Colombo ha invitato i musulmani a evitare le preghiere del Venerdì e ha invitato le donne musulmane a non portare il vero in pubblico. Allo stesso modo le chiese restano chiuse e i fedeli cristiani sono stati invitati a seguire la messa di domenica da casa. E resta alta l'allerta attentati. L'intelligence australiana, che in passato aveva indagato almeno uno dei kamikaze, ha riferito che è alta la probabilità di nuovi attacchi. 

Arcivescovo, sospese messe della domenica
La domenica nello Sri Lanka non saranno più celebrate messe, fino a nuovo ordine, in seguito alla raffica di attentati che a Pasqua hanno causato la morte di oltre 250 persone. Lo ha annunciato l'arcivescovo di Colombo,cardinale Malcolm Ranjith.
Condividi