Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sri-Lanka-nuova-esplosione-ad-est-di-Colombo-5373a1c7-628c-454f-bf20-f1413b30cb4d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Rischio nuovi attentati

Sri Lanka, esplosione controllata ad est di Colombo

Condividi
A cinque giorni dagli attacchi nelle chiese e negli alberghi che hanno provocato 359 vittime, resta alto il rischio di nuovi attentati in Sri Lanka. Chiuse fino a nuovo ordine le chiese cattoliche. Una nuova esplosione si è verificata nei pressi della sede di un tribunale a Pugoda, 40 chilometri a est di Colombo, capitale dello Sri Lanka. Lo ha confermato la polizia, precisando che nessuno è rimasto ferito e che non si è trattato di una esplosione controllata. 

I kamikaze persone "istruite, della classe media e finanziariamente indipendenti"
Il vice ministro della Difesa, facendo il punto sulle indagini, ha detto che uno dei due kamikaze in ascensore era proprio il leader del gruppo, il proprietario di una fabbrica di rame, Inshan Seelavan, figlio di un ricco commerciante di spezie di Colombo e fratello del kamikaze che si è fatto esplodere al Cinnamon Hotel. Poco dopo l'attentato, anche la moglie e la sorella dell'uomo si sono fatti saltare in aria durante l'irruzione della polizia nella loro casa; e nell'esplosione sono morti anche 3 poliziotti. L'esponente di governo ha spiegato che i kamikaze erano persone "istruite, della classe media e finanziariamente indipendenti" e ha riconosciuto che c'è stata una notevole "falla dell'intelligence" nel prevenire gli attentati. 

"L'India avvertì del massacro"
I servizi di intelligence dello Sri Lanka furono avvertiti dai colleghi indiani anche poche ore prima delle stragi di Pasqua. Lo scrive il sito indiano Ndtv ribadendo che già da dieci giorni l'India aveva inviato un dettagliato rapporto di tre pagine che, oltre al warning sul massacro imminente, forniva il nome del gruppo coinvolto, dei suoi leader e di altri membri, i loro indirizzi, telefoni e storie personali. Nel documento, datato 11 aprile, erano anche menzionati gli obiettivi dei kamikaze. 
Condividi