Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Stabilita-il-piano-del-governo-da-2.6-miliardi-per-sicurezza-e-cultura-836f3035-bc8e-444a-99d3-4ce123fbc4c5.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Martedì il voto in Aula

Legge di Stabilità, il piano del governo da 2,6 miliardi per sicurezza e cultura

Presentato un pacchetto di 32 emendamenti al provvedimento: dalla card da 500 euro per i 18enni da usare per teatri e musei, ai 35 milioni per le assunzioni nelle forze dell’ordine. Un emendamento ferma definitivamente l'impianto di Ombrina

Condividi
Arriva il pacchetto di emendamenti del governo alla legge di Stabilità su cultura e sicurezza, con uno stanziamento complessivo di 2,6 miliardi. L'esecutivo ha depositato in commissione Bilancio della Camera le sue proposte di modifica che vanno dal bonus 80 euro per le forze dell'ordine ai 500 euro per i giovani per iniziative culturali. Queste norme con i relativi subemendamenti saranno votate nella giornata di domani, in tempo per l'approdo in aula martedì.

Il Governo ha presentato anche un emendamento per ripristinare le dodici miglia per le perforazioni petrolifere in Adriatico. L'emendamento di fatto ferma definitivamente l'impianto di Ombrina mare, previsto al largo delle coste abruzzesi, che negli scorsi anni stato al centro di proteste e mobilitazioni popolari in tutta la regione. "L'emendamento presentato dalla maggioranza alla legge di stabilità è una buona notizia per gli abruzzesi e per tutti gli italiani". Ha commentato il deputato pescarese M5s, Vacca. "A meno di colpi di scena dell'ultimo minuto la storia di Ombrina nei prossimi giorni potrebbe considerarsi chiusa. E' l'ennesima dimostrazione che le lotte di territorio e della popolazione non possono restare inascoltate per sempre".

Gli emendamenti
Dal bonus di 80 euro al mese alle forze dell'ordine al 'buono cultura' di 500 euro l'anno per i giovani, il governo presenta un pacchetto di interventi sulla sicurezza e la cultura, per un impegno complessivo di 2,6 miliardi di euro. Il
pacchetto di emendamenti alla legge di stabilità, depositati in commissione Bilancio alla Camera, sarà finanziato con un incremento del deficit, che sale al 2,4% del Pil.

Tra gli interventi si segnalano: 50 milioni per i piccoli satelliti e l'istituto nazionale di fisica nucleare, ulteriori 50 milioni di euro per le borse di studio; un fondo di 150 milioni di euro per l'edilizia scolastica, 50 milioni di euro per l'ammodernamento delle strumentazioni in dotazione alle forze dell'ordine, 250 milioni per interventi straordinari di contrasto al terrorismo, un bonus di 80 euro al mese (960 euro nel 2016) per l'impegno profuso dalle forze
dell'ordine, ai fini di fronteggiare le eccezionali esigenze di sicurezza nazionale.
Condividi