Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Storie-di-robot-il-futuro-che-ci-aspetta-dal-taxi-al-carrello-della-spesa-italia-prima-7a5753ea-2337-4816-9c3e-b7ba5b0793c9.html | rainews/live/ | (none)
TENDENZE

Nelle città di domani

Storie di robot: il futuro che ci aspetta, l'Italia arriva prima

Dal robot-taxi della Fca al carrello automatizzato che ti porta la spesa a casa

Condividi
Nella corsa verso il futuro l'Italia fa due significativi passi avanti, e mentre a Torino arrivano i robot-taxi, a Pisa la spesa la faranno direttamente i carrelli del supermercato.

Il presidente di Fca John Elkann, nell'incontro con i Cavalieri del Lavoro al Museo dell'Automobile di Torino, ha annunciato: "Tra tutti i costruttori di auto, soltanto Fca ha già un prodotto, la Pacifica Waymo, a guida autonoma. La nostra partnership con Waymo, che è la società di Google dedicata alle vetture autonome, è in continua evoluzione, tanto che quest'anno abbiamo annunciato la fornitura di altre 62.000 Pacifica ibride, che verranno usate per il primo servizio di robot-taxi al mondo".

L'altra novità arriva invece dal Festival della robotica di Pisa, si chiama Mobot. Basta installare un'app sullo smartphone e Mobot, un carrello della spesa robotico, arriva direttamente all'ingresso del negozio ed è poi in grado di muoversi da solo, in maniera autonoma e sicura, anche evitando le automobili, per raggiungere la casa del cliente. Il carrello della spesa robotico nel giro di pochi mesi sarà utilizzato nella realtà quotidiana. L'automa  stato sviluppato da Mediate, azienda spin-off dell'Istituto di biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa grazie a Comune di Peccioli e Belvedere Spa. Il sistema è stato pensato per il trasporto delle merci fra il parcheggio e le abitazioni del centro storico (chiuso al traffico privato), che sta per trasformarsi in un grande laboratorio per dare vita a una delle più importanti e "diffuse" sperimentazioni al mondo per la robotica collaborativa. Il progetto una volta concluso resterà di proprietà del Comune.
Condividi