ITALIA

Ancora una violenza

Stupra e rapina una turista in centro a Roma, arrestato

Bengalese di 22 anni abusa di ragazza finlandese. Preso sabato scorso

Condividi

Ha stuprato, picchiato e rapinato una turista finlandese nel centro di Roma. Per questo un bengalese di 22 anni- in
possesso di un regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari- è stato arrestato sabato scorso dagli agenti della Polizia di Stato. La violenza si è consumata nella notte tra venerdì e sabato.

La giovane, neanche 20 anni e giunta in Italia da qualche giorno per lavorare come baby sitter, venerdì sera, dopo avere passato la serata con le amiche in un locale, ha cercato un taxi. Il bengalese l'ha avvicinata e si è offerto di accompagnarla a casa con la propria autovettura, sostenendo fosse parcheggiata non lontano. Poco dopo è scattata la trappola: percorsi un centinaio di metri ha tentato un approccio sessuale con la donna e non ha desistito neanche davanti al rifiuto della giovane. Poi, minacciandola di morte, l'ha picchiata con una pietra, l'ha trascinata in una zona buia e l'ha stuprata. In seguito ha sottratto alla vittima quaranta euro ed è fuggito.

"Mi diceva se ti muovi ti ammazzo"
"Mi diceva se ti muovi o provi a scappare t'ammazzo, mi minacciava con una grossa pietra" avrebbe raccontato la ragazza tra le lacrime agli agenti che l'hanno soccorsa. "Ho avuto paura di morire, è stato terribile", ha aggiunto in stato choc prima di essere portata in ospedale. 

L'allarme dato da una donna affacciata alla finestra
A dare l'allarme e a chiamare la polizia sul luogo della violenza, una donna che ha visto dalla finestra della sua abitazione l'aggressione e lo stupro. La donna si è affacciata perché aveva sentito le urla della ragazza e, nel tentativo di far desistere l'uomo, ha iniziato a sua volta a gridare. Ma questo non ha fermato lo stupratore. Le indagini sono partite subito dopo l'allarme dato dalla donna e hanno permesso di identificare il bengalese, riconosciuto dalla vittima anche in foto. L'uomo, che ha anche svolto diversi lavori nella capitale, è stato bloccato sabato nei pressi di Piazza Fiume.

La sindaca Raggi in un tweet: Roma non accetta alcuna violenza


Condividi