ITALIA

Rito abbreviato per il congolese

Stupri a Rimini, Guerling Butungu condannato a 16 anni di reclusione

E' l'unico maggiorenne del branco che ha violentato una turista polacca, picchiato il compagno e poco dopo ha stuprato una transessuale peruviana la notte dello scorso 26 agosto. Il Pm aveva chiesto 14 anni e 2 mesi. I tre minorenni saranno giudicati successivamente

Condividi
Sedici anni di reclusione - quasi 2 anni in più di quanto chiesto dalla Procura - è la condanna con rito abbreviato per Guerlin Butungu, l'unico maggiorenne del branco accusato di aver stuprato, rapinato e picchiato sulla spiaggia di Miramare, la notte del 26 agosto scorso, una coppia di polacchi e una trans peruviana. 

Il ventenne congolese è stato condannato al termine di un processo con il rito abbreviato. 

I giudici hanno disposto anche una provvisionale di 30mila euro ciascuna per la turista polacca e la transessuale peruviana vittime dello stupro e di 20mila euro per l'amico della ragazza originario della Polonia picchiato in spiaggia. Il pm aveva chiesto una pena di 14 anni e due mesi di reclusione.

"Credo che una pena di 16 anni  - ha detto l'avvocato Enrico Graziosi che difende, come parte civile, la donna  peruviana - sia aderente alla gravità e alla crudeltà di quanto accaduto".

Butungu, reo confesso, ha usufruito di uno sconto di un terzo di pena come previsto dal codice di procedura penale per i processi con la formula del rito abbreviato. 

Il 20enne congolese era stato arrestato insieme ad altri 3 minorenni (che saranno giudicati successivamente) ed è ritenuto da inquirenti ed investigatori il capo del branco che ha commesso le violenze.
Condividi