Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Svezia-Ibra-presenta-denuncia-per-minacce-morte-a-stampo-razzista-9424e2e2-3cea-4f5a-a5c2-c47e3e900da3.html | rainews/live/ | true
SPORT

Calcio

Svezia, Ibra presenta denuncia per minacce di morte di stampo razzista

La  decisione del calciatore svedese di acquistare una partecipazione del club Hammarby con sede a Stoccolma ha causato reazioni rabbiose nella  sua città natale di Malmoe.

Condividi
Zlatan Ibrahimovic ha presentato denuncia dopo essere stato oggetto di minacce di morte di stampo razzista e di atti di vandalismo in Svezia. Lo riferisce la polizia.

L'attaccante ha scatenato l'ira dei tifosi del Malmoe, il club che lo ha fatto esordire nel calcio professionistico, annunciando che avrebbe rilevato delle quote dell'Hammarby, club della rivale Stoccolma. A Malmoe, città natale di Ibra, alcune persone, quasi tutte incappucciate, hanno vandalizzato la statua a lui inaugurata, deturpandola tra le altre cose con le parole 'zingaro' e 'muori'.

Gli ultras arrabbiati hanno infilato la tavoletta di un water al braccio destro della statua. Gli autori non sono stati identificati. "Un'inchiesta è aperta per atti di vandalismo e minacce di natura razzista. Zlatan Ibrahimovic è un parte civile", ha annunciato un portavoce della polizia di Malmoe.

Intanto a Stoccolma, la porta d'ingresso della casa di Ibrahimovic è stata imbrattata con la scritta 'Giuda'. Inoltre, sono state gettate di fronte all'abitazione delle aringhe fermentate maleodoranti.
Condividi