Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Tennis-Borg-Wilander-Edberg-Svezia-a13d5b82-ac8d-4ea1-bac8-e7d42e7bba07.html | rainews/live/ | true
SPORT

Sport in libreria

Borg, Edberg, Wilander e la storia del grande tennis svedese

Il racconto di Mats Holm e Ulf Roosvald nel libro "Game, Set, Match"

Gli autori del libro
Condividi
Tra gli anni Settanta e Novanta il grande tennis parla svedese. Un Paese di appena otto milioni di abitanti balza ai vertici del tennis mondiale grazie a tre mostri sacri: Björn Borg, Mats Wilander e Stefan Edberg. Borg era entrato nel mondo del tennis inventando il rovescio a due mani. Convocato a soli quindici anni in Coppa Davis, colleziona innumerevoli primati fino alla quinta vittoria consecutiva a Wimbledon contro McEnroe. È ancora l’unico giocatore ad aver vinto per tre anni consecutivi sia l’Open di Francia sia Wimbledon. Dopo di lui altri due grandi, Wilander ed Edberg, hanno reso la Svezia la regina del tennis occupando a turno il primo posto della classifica Atp. I tre hanno vinto in totale ventiquattro titoli del Grande Slam.

Questa storia straordinaria è raccontata da Mats Holm e Ulf Roosvald nel libro "Game, Set, Match: Borg, Edberg, Wilander e la Svezia del grande tennis" (Add editore). Attraverso racconti, aneddoti e testimonianze su di loro e sui grandi tennisti dell’epoca, il volume ripercorre gli anni d’oro di un Paese in cui il tennis era più di uno sport nazionale. La Svezia aveva saputo preparare il proprio successo investendo nella scuola e nel welfare, mettendo lo sport, e il tennis in particolare, al centro della formazione dei propri cittadini.

"Game, Set, Match" unisce al racconto della vita dei tre campioni e delle loro partite più celebri quello di una nazione che ha saputo cullare con successo i propri talenti. Un libro di grande tennis, di partite memorabili e di uomini straordinari. Mats Holm giornalista e scrittore svedese, è stato redattore di diversi programmi di attualità per la televisione. Ulf Roosvald giornalista sportivo svedese, è specializzato in reportage e ha lavorato per numerose testate.
Condividi