Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Tennis-Murray-ko-Djokovic-vince-gli-Australian-Open-5544acfe-526c-40d7-86af-9bf32d21368c.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Per il serbo è il sesto titolo a Melbourne, l'undicesimo Slam

Tennis. Murray ko, Djokovic vince gli Australian Open

Condividi
Nessuna sorpresa nella finale maschile degli Australian Open, primo Slam stagionale in corso sul cemento di Melbourne. A vincere e' il superfavorito Novak Djokovic, numero uno della classifica Atp e del tabellone.

Nulla da fare per lo sfidante, lo scozzese Andy Murray, numero 2, costretto ad arrendersi in tre set per 6-1, 7-5, 7-6(3). Per Djokovic e' l'undicesimo slam.

Djokovic, ora in vantaggio 22-9 nelle sfide con il coetaneo scozzese, era alla sesta finale a Melbourne (2008, 2011, 2012, 2013, 2015, 2016), e le ha vinte tutte; Murray alla quinta, persa come le precedenti (nel 2010 contro lo svizzero Roger Federer, nel 2011, 2013, 2015 e 2016 contro il serbo). L'anno scorso il punteggio era stato 7-6 (5) 6-7 (4) 6-3 6-0.
   
Nole era arrivato all'ultimo atto del torneo cedendo tre set, uno dei quali contro Federer, in una semifinale degna di una finale. Andy ne aveva persi quattro, due nel penultimo turno contro il canadese Milos Raonic. 

Djokovic a Murray: 'sei grande campione, grande amico'
Novak Djokovic ha tributato l'onore delle armi a Andy Murray dopo averlo battuto nella finale che gli ha regalato il sesto titolo agli Australian Open. "Prima di tutto devo rendere omaggio a Andy e al suo team. Match duro, dura sorte stasera", ha esordito il 28enne serbo. Poi, rivolto all'avversario sconfitto: "Sei un grande campione, un grande amico, intensamente dedito a questo sport. Sono sicuro che in futuro avrai molte opportunità". 

"Sono state settimane dure per me fuori dal campo", gli ha fatto eco il coetaneo Murray, che aspetta per metà febbraio il primo figlio e il cui suocero, Nigel Sears, è stato ricoverato in ospedale a Melbourne in seguito a un malore accusato durante un match della serba Ana Ivanovic, di cui è allenatore. Ristabilitosi, Sears è stato dimesso ed è rientrato a Londra. Lo scozzese ha ringraziato il suo team, prima di rivolgersi alla moglie Kim. "Sei stata una leggenda nelle ultime due settimane, grazie davvero per tutto il tuo appoggio", ha detto, visibilmente commosso. "Sarò sul prossimo volo per tornare a casa", ha assicurato.
Condividi