Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Tifoso-morto-Ciccarelli-a-Gip-ho-partecipato-a-scontri-Riesame-Piovella-resti-in-carcere-edde51c7-58a3-4826-bac0-6da9e6d31c1f.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Scontri Inter - Napoli

Tifoso morto, Ciccarelli a Gip: ho partecipato a scontri. Riesame: Piovella resti in carcere

Condividi
Ha ammesso la sua partecipazione agli scontri di Santo Stefano prima di Inter-Napoli, il capo dei Viking della Curva interista Nino Ciccarelli, finito in carcere quattro giorni fa per rissa aggravata e altri reati nell'inchiesta della Procura di Milano. Rispondendo solo ad alcune domande e con dichiarazioni spontanee davanti al Gip Guido Salvini nel carcere di San Vittore a Milano, il capo ultrà ha confermato anche di essere rimasto ferito negli scontri ma non ha voluto parlare di presunti ruoli organizzativi nel blitz.

Riesame: Piovella resti in carcere 
Marco Piovella, detto 'il Rosso', e arrestato il 31 dicembre nell'inchiesta sugli scontri di Santo Stefano prima di Inter-Napoli, deve restare in carcere. Lo had eciso il Tribunale del Riesame di Milano, respingendo l'istanza di scarcerazione della difesa e confermando l'ordinanza cautelare del Gip Guido Salvini. Oltre al capo dei Boys della curva interista, devono restare in carcere anche Francesco Baj e Simone Tira, altri due ultras arrestati subito dopo i fatti. 
Condividi