ITALIA

Paolo Giordana rimette l'incarico

Torino, si dimette il capo di gabinetto della Appendino. Chiese di togliere una multa a un amico

Paolo Giordana insieme al sindaco di Torino Chiara Appendino
Condividi
Paolo Giordana, capo gabinetto della sindaca Chiara Appendino, ha rassegnato le dimissioni. "Sono convinto della correttezza del mio operato - dice Giordana in una nota - e lo dimostrerò nelle sedi più opportune. Mi preme più che ogni altra cosa, tutelare la città di Torino e l'amministrazione. Per questa ragione ho prontamente rassegnato le dimissioni nelle mani della sindaca". "Accetto le dimissioni di Paolo Giordana - dice Chiara Appendino - sono umanamente dispiaciuta per la persona, lo ringrazio di avere messo al primo posto l'interesse della Città".

Questa mattina sulle cronache cittadine era stata pubblicata la notizia di un'intercettazione in cui Paolo Giordana avrebbe chiesto ai vertici di Gtt, l'azienda di trasporti torinese, di intercedere per la multa di un amico. Inoltre, sempre questa mattina, Paolo Giordana è stato sentito in procura in merito all'inchiesta sull'ex area Westinghouse in cui risulta indagato per falso ideologico in atto pubblico insieme alla sindaca Chiara Appendino e all'assessore al bilancio Sergio Rolando.
Condividi