SPORT

Ventunesima e ultima tappa

Tour de France, Chris Froome re di Parigi per la quarta volta

Diventa ufficiale il trionfo del britannico, che fa festa sugli Champs-Elyseés. Sul podio finale della corsa, Uran e Bardet. Aru chiude 5°. Ventunesima e ultima tappa vinta allo sprint da Groenewegen su Greipel e Boasson Hagen

Condividi
Chris Froome è il re di Parigi: il trionfo è adesso ufficiale. Il britannico del team Sky vince per la quarta volta, la terza consecutiva, la Grande Boucle, dopo i successi nel 2013, 2015 e 2016. mentre nel 2014 è stato Vincenzo Nibali ad interrompere la striscia del britannico. Sul podio finale della corsa, il venezuelano Rigoberto Uran (a 54") e il transalpino Romain Bardet, terzo a 2'20". Quarto Landa a 2'21", quinto Fabio Aru a 3'05".

L'ultima tappa, praticamente una passerella, se l'aggiudica allo sprint l'olandese Dylan Groenewegen che sugli Champs-Elyseés brucia il tedesco Greipel e il norvegese Boasson Hagen. Quarto Bohuanni, quinto Kristoff.

Fabio Aru è soddisfatto della quinta posizione conclusiva, visti anche i suoi problemi di salute: "E' finita e mi prendo questo quinto posto che vale molto, visto come era andata la stagione - dice il capitano dell'Astana ai microfoni di Rai Sport - Ora continuiamo con le altre gare. Rispetto al Tour dell'anno scorso ho fatto grandi passi avanti e tornerò presto qui" conclude il sardo.

Le altre maglie: verde dei punti a Michael Matthews, pois della montagna a Warren Barguil, bianca dei giovani per Simon Yates.
Condividi