Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Tre-ex-dipendenti-fanno-causa-a-Google-donne-pagate-meno-degli-uomini-85616bc0-4bd6-43e3-b287-192b6c419cd5.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Class Action

Tre ex dipendenti fanno causa a Google: "Donne pagate meno degli uomini"

Si infiamma il dibattito sulle accuse di discriminazioni di genere nel gruppo di Mountain View

Condividi
Guai in vista per Google. Tre ex dipendenti hanno fatto causa al colosso tecnologico, accusandolo di discriminare le donne offrendo loro stipendi e promozioni più bassi rispetto a quelli garantiti agli uomini.

Depositata in un tribunale di San Fransico (California), l'azione legale nella formula di una class action va ad alimentare il dibattito che ha travolto la controllata di Alphabet: il dipartimento americano del Lavoro l'ha accusata di pagare le donne sistematicamente di meno. E il mese scorso un suo ingegnere pubblicò un memo che gli costò il posto di lavoro: in esso sostenne che la differenza di genere è dovuta a questioni biologiche. 

Le tre donne sostengono che Google abbia affidato loro posizioni più basse nonostante fossero qualificate tanto quanto uomini a livelli più alti finendo così per ricevere stipendi più contenuti. Credono anche che l'azienda abbia loro negato promozioni o trasferimenti in altri team che avrebbero permesso un avanzamento in termini di carriera.

Gli avvocati che rappresentato le tre donne sostengono che oltre 90 tra ex e dipendenti attuali di Google si siano fatti avanti sostenendo di essere oggetto di discriminazione. 

In passato Google ha detto che dall'analisi degli stipendi annuali dei suoi oltre 75.000 dipendenti non è emersa alcuna differenza di trattamento in termini salariali in base al genere di una persona. 
Condividi