Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Trionfo-di-Izaguirre-nella-discesa-di-Morzine-Nibali-terzo-Froome-fa-tris-al-Tour-29f9bffa-007d-41b2-91b5-0e706fd6c834.html | rainews/live/ | true
SPORT

La penultima tappa della Grande Boucle

Trionfo di Izaguirre nella discesa di Morzine, Nibali 3°. Froome fa tris al Tour

Squalo eccellente nell'ultima salita 'fuori categoria', poi perde l'occasione nella picchiata dove lo spagnolo è impeccabile. La maglia gialla non subisce attacchi e si prepara alla passerella di Parigi. Crolla fabio Aru, è fuori dai dieci

Condividi
Jon Izaguirre si prende la tappa di Morzine con una splendida prestazione in discesa, Chris Froome consacra il suo terzo Tour de France, Fabio Aru crolla sull'ultima salita e precipita fuori dai migliori dieci della classifica. Questi i verdetti della penultima frazione della Grande Boucle, con la maglia gialla che non ha subito attacchi sulle ultime salite della corsa. Bene Vincenzo Nibali, terzo al traguardo dopo un ottimo lavoro sulla rampa 'fuori categoria' del Joux Plane.

Quattro gran premi della montagna e arrivo in discesa per la frazione che precede la tappa-passerella dei Campi Elisi. Subito attacchi e contrattacchi, alla fine se ne vanno in trenta. Fra loro c'è Nibali. De Gendt è a caccia di punti per la classifica scalatori e si presenta al comando sul Col des Aravis (gpm di seconda cat.), sul Col de la Colombière (gpm di prima cat.) e sul Col de Ramaz (gpm di prima cat.). Roman Kreuziger, nel gruppo dei fuggitivi che intanto va sfrangiandosi, accarezza la seconda posizione virtuale in classifica. Sulla discesa Pantano e Alaphilippe si lanciano e si presentano con un margine di quasi due minuti alla salita del Col de Joux Plane.

L'ultima cima di questo Tour, classificata fuori categoria, è anche l'ultima occasione per tentare un'impresa. Fabio Aru, però, va subito in crisi e viene circondato dai compagni di squadra che cercano di scortarlo. Il gruppo maglia gialla (che era a 6 minuti) comincia ad accorciare sui fuggitivi. Bella azione di Mollema, che lascia il plotone e prova ad avvantaggiarsi verso i leader di tappa; ottima la scelta di Nibali che va a caccia dei due battistrada dopo aver salutato il gruppetto di Kreuziger. Alaphilippe e Pantano duellano, Nibali si avvicina sempre di più sotto la pioggia battente. A 3,7 km dalla cima lo Squalo ha ricucito sulla coppia di testa e, dopo 400 metri, piazza lo spunto per staccarli. Il vero avversario è adesso Izaguirre, che intanto si è portato su Pantano e Alaphilippe. A 900 metri dal Joux Plane nuovo terzetto in testa: Pantano, Nibali e Izaguirre, come da ordine di scollinamento ai 1.691 metri.

Comincia la picchiata, sotto la pioggia, verso Morzine, 12 km con una prima parte in falsopiano. Il primo attacco è di Izaguirre, Nibali fatica a trovare la posizione sulla bicicletta e forse accusa la caduta di venerdì. Certo è che non riesce a rispondere. Pantano lo stacca lungo la strada e l'ordine d'arrivo è fatto. Aru taglia il traguardo mestamente 17 minuti dopo.
Condividi