MONDO

A Washington c'è già un Nigel

Trump 'raccomanda' Farage ambasciatore, Londra replica: "Il posto è già occupato"

Il presidente eletto Usa in un tweet: Nigel farebbe un ottimo lavoro come ambasciatore Gb negli Stati Uniti. Downing Street risponde secca: "Abbiamo già un eccellente ambasciatore"

Condividi

Londra ha bocciato senza mezzi termini l'inusuale raccomandazione del presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump in favore di Nigel Farage per il ruolo di ambasciatore della Gran Bretagna negli Usa. Il portavoce di Downing Street ha dichiarato alla Cnn che "non c'è un posto libero. Abbiamo già un eccellente ambasciatore negli Usa".

"Molti vorrebbero che Nigel Farage rappresentasse la Gran Bretagna come loro ambasciatore negli Stati Uniti. Farebbe un gran lavoro". Così il presidente eletto degli Stati Uniti sul suo account Twitter a poche ore dall'annuncio che la regina Elisabetta II di Inghilterra potrebbe invitare Trump nelle sue reali dimore già l'anno prossimo.

La risposta del governo britannico, però, è stata secca e senza possibilità di appello.

Intanto Farage, che è stato di fatto investito da Trump del ruolo di mediatore tra lui e Londra, ruolo che è inviso al governo della premier Theresa May, ha detto di essere lusingato dai commenti" di Trump.

C'è già un Nigel a Washington
E' Sir Nigel Kim Darroch l'attuale ambasciatore britannico negli Usa. Darroch si è insediato a febbraio di quest'anno, dopo una carriera diplomatica lunga 30 anni e focalizzata principalmente sulle questioni legate alla sicurezza nazionale e alla politica dell'Unione europea. In veste di National Security Advisor del Primo Ministro, dal gennaio 2012 al settembre 2015 si è occupato dei dossier su terrorismo jihadista in Iraq e la Siria, aggressione russa in Ucraina, minaccia del nucleare iraniano e crisi politica in Libia. Prima della nomina alla Sicurezza Nazionale, Darroch ha rappresentato gli interessi britannici in sede europea.

Nato nel 1954 a South Stanly, nord dell'Inghilterra, ha frequentato l'Università di Durham, dove si è laureato in zoologia. Ha iniziato la carriera diplomatica nel 1977.
 

Condividi