MONDO

L'assalitore avrebbe fatto detonare la propria cintura esplosiva sul pullman

Tunisia, esplosione sul bus della guardia presidenziale: almeno 12 morti

Rivendicazione dell'Isis

Condividi
Sono stati usati 10 chilogrammi di esplosivo nell'attentato messo a segno ieri nel centro di Tunisi contro un autobus della guardia presidenziale, costato la vita ad almeno 12 persone. Lo ha precisato oggi il ministero dell'Interno.

"L'attentato terroristico è stato commesso usando uno zaino o una cintura contenente dieci chili di esplosivo", ha detto il ministero in un comunicato, senza dire esplicitamente se l'attacco sia stato compiuto da un kamikaze.

Rivendicazione dell'Isis
Tuttavia, in seguito il gruppo 'Stato islamico' ha rivendicato oggi l'attentato. In un comunicato si spiega che l'autore dell'attacco è un tunisino identificato come "Abu Abdallah al Tunissi" che, munito di cintura esplosiva, è salito sul bus e si è fatto esplodere.

Nell'attacco sono morti 12 agenti. Le autorità tunisine hanno riferito di avere rinvenuto sul luogo dell'attentato anche i resti di un tredicesimo cadavere, che potrebbe essere quello del kamikaze.
Condividi