Rai News
MONDO

Fermato ieri al confine con la Siria

Turchia: il documentarista Gabriele Del Grande sarà espulso entro 48 ore

Documentarista, giornalista e blogger, Del Grande sarebbe stato trattenuto dalle autorità turche, perché privo del permesso stampa 

Il documentarista e giornalista italiano, Gabriele Del Grande, fermato dalle autorità turche vicino al confine con la Siria, sarà espulso dal Paese. Lo hanno riferito fonti diplomatiche italiane in Turchia. Il rientro in Italia dovrebbe avvenire dopodomani, giovedì. 

Il consolato italiano a Smirne e l'ambasciata ad Ankara seguivano con attenzione da lunedì, in stretto raccordo con la Farnesina, la vicenda del giornalista italiano fermato nella provincia sud-orientale dell'Hatay, al confine con la Siria.

Del Grande, 35 anni, sarebbe stato trattenuto dalle autorità turche, perché privo del permesso stampa che si deve chiedere prima di arrivare in Turchia per poter svolgere il proprio lavoro nel Paese. Ankara è molto rigida sul rispetto delle regole da parte della stampa e le procedure si sono irrigidite ancora di più dopo il fallito golpe dello scorso 15 luglio.

Legato al blog Fortress Europe, Del Grande segue da tempo gli eventi legate alle rotte dei migranti, le morti e i naufragi nel Mediterraneo. Nel 2013 ha realizzato un lungo reportage anche sulla guerra in Siria.