Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Turchia-ordine-arresto-per-ex-stella-calcio-Hakan-Sukur-20414e53-b30f-48e2-8bcf-adbdbf66d7ce.html | rainews/live/ | true
MONDO

Giocò in Italia a nel Torino, nel Parma e nell'Inter

Turchia: ordine arresto per l'ex stella del calcio Hakan Sukur

La procura turca la accusa di "appartenenza a un gruppo terroristico armato" per il suo legame con il predicatore Fethullah Gulen

Condividi
A un mese dal fallito golpe non si ferma la repressione in Turchia. Ora nel mirino delle autorità giudiziarie è entrato anche l'ex calciatore Hakan Sukur. Lex bomber di Torino, Parma, Inter e della nazionale turca è accusato di "appartenenza a gruppo terroristico armato", in riferimento alla rete del predicatore Fethullah Gulen, considerato il regista del fallito golpe del 15 luglio.  
 
La 'carriera' politica
Sukur 44 anni dal 2008, anno del suo ritiro dai campi di gioco, si è dedicato alla politica. Eletto deputato nel 2011 in una lista del Partito di Giustizia e Sviluppo (AKP) del presidente turco, si dimise nel 2013 quando Erdogan ruppe con Gulen. Nel 2015 ha lasciato il Paese con tutta la sua famiglia dopo l'apertura di un procedimento a suo carico per "insulti" a Recep Tayyip Erdogan. Sukur non ha mai nascosto le sue simpatie per il predicatore che ora vive negli Usa, ma nega qualsiasi coinvolgimento nel fallito golpe.  
 
Gli anni da calciatore
Da calciatore in Italia ebbe nel 1995 una poco brillante esperienza con la maglia del Torino. Torno nel nostro Paese acquistato dall'Inter nella stagione 2000-01 (24 presenze e 5 reti) e l'anno successivo passò al Parma (15 presenze, 3 reti). Diversa l'esperienza nella nazionale turca dove divenne il miglior realizzatore di tutti i tempi con 51 gol in 112 partite. Sukur detiene anche un singolare primato: ai Mondiali del 2002 in Corea del Sud, realizzò il gol più veloce nella storia della manifestazione iridata a 10,8 secondi dal calcio di inizio. In quel mondiale la Turchia conquistò il terzo posto.
Condividi