Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Uccide-la-moglie-e-ferisce-la-figlia-arrestato-nel-Palermitano-e9529af7-4318-4b3d-82ab-fe62a63f06fb.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Dramma familiare a Carini

Fa irruzione nel negozio, uccide la moglie e ferisce il figlio: arrestato nel Palermitano

Condividi

Ha ucciso la ex moglie nel corso di una colluttazione che sarebbe iniziata in strada. Un raptus omicida esploso a Carini, in provincia di Palermo. Alla base del folle gesto, ci sarebbe stata la fine della relazione che l'uomo non avrebbe mai accettato. Durante le drammatiche fasi è rimasto ferito non gravemente il figlio 14 enne.

Secondo quanto ricostruito, nel corso della furiosa lite, il 42 enne Marco Ricci è entrato nel negozio di calzature di corso Italia dove la 39 enne Anna Maria Scavo lavorava, e l'ha ammazzata con un colpo alla gola inferto con un taglierino. Poi, l'omicida si è barricato nel negozio. Sono intervenuti i vigili del fuoco per consentire l'accesso ai carabinieri che lo hanno fermato. Il minore, dopo essere stato medicato dall'ospedale Cervello di Palermo, è stato sentito come testimone: avrebbe ricostruito i fatti, ma anche il clima di tensione che durava da tempo a causa della fine della relazione, risalente a circa un anno fa.

In passato la vittima avrebbe segnalato il comportamento ossessivo dell'omicida che si presentava a volte anche al negozio. Una versione ancora al vaglio degli inquirenti. La donna è descritta come una gran lavoratrice. "La nostra comunità è sconvolta", dice il sindaco Giovi' Monteleone, "molti sapevano che Anna aveva presentato denunce contro l'ex marito. Fatti assurdi. Non si può arrivare sempre tardi... Tutta Carini è vicina alla famiglia".

Condividi