Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ucraina-aereo-spia-usa-entra-in-spazio-aereo-svedese-per-sfuggire-a-caccia-russi-f33ce0f0-c202-4f06-ae40-e4cb3d810be2.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Crisi in Ucraina

Aereo-spia Usa entra in spazio aereo svedese per sfuggire a caccia russi

L'episodio, che riporta alla mente gli anni della Guerra Fredda, è avvenuto lo scorso 18 luglio, ma è stato reso noto dal Comando in Europa delle Forze Usa solamente negli ultimi giorni

RC-135 (Wikipedia tramite U.S. Air Force foto di Master Sgt. Lance Cheung - DefenseLINK)
Condividi
Roma Un aereo-spia statunitense RC-135 si è rifugiato nello spazio aereo svedese per sfuggire ai caccia russi che lo stavano intercettando. L'episodio, che riporta alla mente gli anni della Guerra Fredda, è avvenuto lo scorso 18 luglio, ma è stato reso noto dal Comando in Europa delle Forze Usa solamente negli ultimi giorni, a conferma del clima di tensione che si respira tra Occidente e Russia dopo l'esplosione della crisi in Ucraina.

"Il comandante, agendo in modo professionale e sicuro, ha manovrato per evitare un possibile incontro con un aereo russo" avrebbe fatto sapere il Comando militare Usa in Europa. Per Washington, secondo quanto riporta il New York Times, l'RC-135, utlizzato per la sorveglianza elettronica, stava volando nello spazio aereo internazionale sopra il Mar Baltico. Secondo i media svedesi, invece, l'aereo statunitense si sarebbe trovato nei pressi di Kaliningrad, l'enclave russa tra Polonia e Lituania, in prossimità di un importante porto per la flotta russa del Baltico.

La Svezia non è un membro della Nato e il Comando militare Usa in Europa ha spiegato che la decisione di rifugiarsi all'interno dello spazio aereo del Paese è stata presa in "maniera errata". L'aereo Usa ha quindi subito lasciato lo spazio aereo svedese non appena i controllori di volo hanno informato dell'errore i piloti statunitensi. Washington e Stoccolma hanno fatto sapere che collaboreranno per "prevenire eventi simili".

Le tensioni tra l'Occidente e la Russia sono cresciuti nel corso del conflitto in Ucraina, e funzionari americani e della Nato hanno accusato la Russia di rifornire di armi i separatisti in Ucraina nonché del lancio di razzi transfrontalieri e attacchi di artiglieria contro le forze governative di Kiev. 
Condividi