Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Un-albero-per-ricordare-il-caro-estinto-nasce-a-Roma-il-Grabtree-1c41b362-e997-4327-9a5e-c58fb67c2f72.html | rainews/live/ | (none)
CULTURA

Nuovi spazi urbani

Un albero per ricordare il caro estinto, nasce a Roma il Grabtree

Nella capitale, parallelo all’autostrada delle bici, nascerà un parco di 60 ettari in cui piante e alberi ricorderanno chi non c’è più

Condividi
Un cimitero per far risorgere un'area degradata. Non un camposanto tradizionale fatto di tombe, loculi ed edilizia funeraria, bensì una foresta della memoria, un parco urbano  con piante e alberi che ricordano chi non c'è più e rendono vitale uno  spazio dove passeggiare, pedalare, coltivare orti urbani e frutteti, mangiare o prendere un caffè, leggere, chiacchierare, fare sport o far giocare i bambini.  È il progetto GRABtree ideato da Legambiente, A3Paesaggio e GRAB+, la rete di cittadini a associazioni che ha   disegnato e conquistato il finanziamento dei ministeri per i Trasporti e Beni Culturali per la realizzazione della ciclovia Grande Raccordo  Anulare delle Bici di Roma, il Grab.

GRABtree si estende per 60 ettari, in cui è prevista la piantumazione di 3mila 590 alberi. Il parco, costeggiato dal tracciato del Grab, ospita un lago e un ninfeo, orti urbani, vigneti e un giardino dei frutti   dimenticati, un teatro e uno skatepark, una caffetteria e due velostazioni. E ancora 7 colline e 7 boschi sacri di piante commemorative. L'area di intervento si trova tra l'autostrada A24 e la  ferrovia Roma-Napoli e Roma-Sulmona.

Insomma, se c'è una legge italiana che dal 1992 obbliga i comuni a piantare un albero per ogni neonato, potrebbe essere  altrettanto vantaggioso per la collettività se le persone decidessero,  alla loro morte, di far nascere un albero, lasciando in eredità alla città grandi boschi al posto di cimiteri. GRABtree si propone quindi come 'parco memoriale' dove è consentita,  nel rispetto della normativa vigente,  la dispersione in natura delle ceneri derivanti dalla cremazione o l'interramento di urne ecologiche e biodegradabili ai piedi di un albero commemorativo.
Condividi