Original qstring: fb_ref=Default&fb_source=message | /dl/rainews/articoli/Un-cane-da-caccia-uccide-il-proprio-padrone-con-una-fucilata-bff658f7-9aad-480e-ad56-435d101b794b.html | rainews/live/ | true
MONDO

Tragico incidente a Perm

Un cane da caccia uccide il padrone con una fucilata

Poi torna a casa, ma la vedova non lo fa entrare

Condividi
Nella città russa di Perm un tragico incidente è accaduto durante la caccia alla lepre. Tre cacciatori hanno deciso di prendere una pausa per mangiare. Uno di loro ha appoggiato un fucile carico, senza mettere la sicura.

Si è avvicinato un cane da caccia, un segugio russo di nome Karat, che si è messo a saltare sul cacciatore, chiedendo il cibo. Nella concitazione l'animale ha rovesciato il fucile, premendo il grilletto con una zampa.

E’ partita una fucilata che ha colpito alla gola il padrone del cane, il 35enne Valerij Solomatov, nipote del proprietario dell'arma.

Il cacciatore è morto sul colpo. La moglie del defunto, avvertita dalla polizia dell’accaduto, si è rifiutata di fare entrare nell’abitazione il cane-omicida di suo marito. Per ora il cane è stato accolto dai parenti del defunto. 
Condividi