Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Un-ragazzo-dichiarato-morto-si-presenta-ai-propri-funerali-in-Paraguay-12ec5b56-d52a-4eeb-a21d-8689899b649a.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Si temeva fosse caduto vittima dei narcos

Ragazzo dichiarato morto si presenta al proprio funerale in Paraguay

Condividi
Juan Ramon Alfonso Penayo, 20enne cittadino di Paraguay, residente nel villaggio di Santa Teresa, nella regione orientale di Amambay, si è presentato vivo, in carene ossa, al proprio funerale, scioccando i parenti. 

Il ragazzo era assente da alcuni giorni e nel frattempo la polizia aveva scoperto il cadavere di un giovane che non era identificabile poiché il corpo era stato bruciato. La polizia ha ritenuto che si trattasse del giovane scomparso ed ha consegnato i suoi resti ai parenti per la sepoltura.

Nel villaggio opera una banda di narcos e i parenti hanno pensato che il giovane fosse stato ucciso da loro. Poi la sorpresa.



 
Condividi