MONDO

Usa 2016

Arabia Saudita contro Trump: "Una vergogna per tutta l'America"

Dopo le frasi anti-Islam: "Si ritiri dalla corsa per le presidenziali"

Condividi
Il miliardario saudita e membro della famiglia reale, il principe Al Walid bin Talal, ha detto che Donald Trump è una "vergogna" per "tutta l'America" e dovrebbe ritirarsi dalla campagna per le elezioni presidenziali degli Stati Uniti. Il principe Walid, che guida il gruppo Kingdom Holding Co, i cui interessi si estendono al gigante bancario americano Citigroup, ha così reagito alle ultime, controverse, dichiarazioni di Trump a proposito della sua intenzione - in caso di elezione alla Casa Bianca - di vietare a tutti i musulmani di entrare negli Stati Uniti.

""@realDonaldTrump, lei è una vergogna non solo per il Gop (il partito repubblicano, ndr) ma per tutta l'America", ha scritto ieri sera il principe saudita sul suo profilo Twitter. "Si ritiri dalla corsa per le elezioni presidenziali americane, non le vincerà mai", ha aggiunto il principe, nipote del re Salman. Un comunicato inviato questa mattina dall'ufficio del principe al Walid ha poi precisato che il tweet è stato lanciato in risposta alle "dichiarazioni anti-Islam" di Donald Trump.
Condividi