MONDO

Libia

Usa, Italia e alleati: Haftar ritiri le sue milizie dai terminal di greggio

Dichiarazione congiunta di Italia, Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti

Condividi
L'Occidente chiede al generale Haftar, che controlla Bengasi e l'Est della Libia, di ritirare le sue milizie dai siti petroliferi recentemente sottratti alle forze del governo libico di unità di Al Sarraj, riconosciuto internazionalmente.

"Facciamo appello a tutte le forze militari che sono entrate nella Mezzaluna petrolifera a ritirarsi immediatamente, senza precondizioni", scrivono, in una dichiarazione congiunta, i governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito, condannando gli attacchi del fine settimana ai terminal petroliferi di Zueitina, Ras Lanuf, Es Sider e Brega da parte delle forze del generale Khalifa Haftar.

"I governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito riaffermano il loro sostegno completo al Governo di accordo nazionale come sola autorità esecutiva della Libia" e sollecitano "una cooperazione pacifica tra le forze armate libiche e un impegno immediato per creare una forza militare professionale", si legge ancora nella dichiarazione.
Condividi