Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Usa-Uragano-Michael-in-Florida-Governatore-ora-troppo-tardi-per-evacuare-dc229520-50ac-4f72-a471-cf2d5b4135f0.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Centro nazionale uragani: estremamente pericoloso

Usa, Uragano Michael in Florida. Governatore: ora troppo tardi per evacuare

La tempesta è arrivata, non è sicuro viaggiare attraverso la Panhandle, se siete in una zona costiera rimanete in casa, il tempo per l'evacuazione è "finito": è l'avvertimento lanciato dal governatore della Florida, Rick Scott, in attesa dell' uragano Michael, che si è rafforzato a categoria 4 (su 5) 

Condividi
L'uragano Michael si è rafforzato ore fa, diventando di categoria 4 (la scala Saffir-Simpson prevede cinque categorie), mentre continua il suo percorso di avvicinamento alla Florida Panhandle, come è definita la striscia di terra che costituisce il nord-ovest dello Stato, alla velocità di 21 chilometri orari. Sarà, probabilmente, la peggiore tempesta a colpire gli Stati Uniti, quest'anno.

I venti soffiano a 225 chilometri all'ora e, prima che Michael tocchi terra è probabile che acquisteranno ulteriore forza.

Dal 1950, solo tre uragani di categoria 3 o superiore hanno colpito la Florida Panhandle: Eloise nel 1975, Opal nel 1995 e Dennis nel 2005. 

National Weather Service ha descritto Michael come "estremamente pericoloso". Il governatore Rick Scott l'ha definita "una tempesta mostruosa" e ha ripetuto prima ai residenti di scappare; l'allontanamento obbligatorio o volontario è stato ordinato in almeno 22 contee della Florida e lo stato d'emergenza è stato esteso a 35 contee ma ora ha detto che "non è sicuro viaggiare attraverso la Panhandle, se siete in una zona costiera rimanete in casa, il tempo per l'evacuazione è finito".





Al suo passaggio in America Centrale, Michael ha provocato 13 vittime tra El Salvador, Honduras e Nicaragua.



 
Condividi