ITALIA

Nella parte orientale della città

Vasto incendio alla periferia di Napoli

La Polizia sta accertando se le fiamme sono divampate in deposito di bibite o dal vicino capannone gestito da commercianti cinesi. Probabile che ad esplodere sia stata una bombola di gas

Condividi
Un vasto incendio si è sviluppato nel pomeriggio in via Brin, periferia orientale di Napoli. Un'alta colonna di fumo nero, visibile a distanza, ha suscitato allarme tra i residenti. Sul posto sono intervenuti Vigili del Fuoco e Polizia. La Polizia sta accertando se le fiamme sono divampate in deposito di bibite o dal vicino capannone gestito da commercianti cinesi. Probabile che ad esplodere sia stata una bombola di gas.

A causa delle fiamme il traffico ferroviario è stato bloccato per circa mezz'ora sulla linea 2 della Metropolitana (Pozzuoli-San Giovanni/Barra) all'altezza della stazione di Gianturco. Le fiamme, infatti, lambiscono i binari della linea ferroviaria. 

Due vigili del fuoco intossicati
Due vigili del fuoco sono rimasti intossicati dal fumo e sono stati accompagnati in ospedale dove hanno ricevuto le cure dei sanitari. Problemi di natura respiratoria anche per per quattro poliziotti, intervenuti sul luogo dell'incendio. Nessuno di loro sarebbe in condizioni preoccupanti.

Interrogazione M5s: "Subito monitoraggio sanitario"
''Il fumo nero che si è sprigionato dall'incendio verificatosi oggi a Gianturco, a Napoli, è sicuramente tossico e nocivo. Migliaia di persone hanno respirato chissà quali e quanti veleni. Serve immediatamente un monitoraggio sanitario almeno dei residenti per evitare un disastro annunciato''. É il commento dei deputati campani del M5S che hanno presentato oggi un'interrogazione ai ministri della Salute e dell'Interno.  


Condividi