MONDO

Proseguono le proteste contro Maduro

Venezuela, Maduro tira dritto e annuncia la Costituente. L'opposizione si appella alla piazza

Intanto si continua a morire.  Durante le manifestazioni antigovernative che si susseguono da lunedi' scorso nello stato venezuelano occidentale di Barinas si registrano 8 vittime. Dll'inizio delle manifestazioni contro il governo di Maduro, nei primi giorni dell'aprile scorso, sono morte 60 persone in Venezuela

Condividi
Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha lanciato formalmente la procedura per l'elezione di un'assemblea costituente per riscrivere la Costituzione, nonostante le proteste dell'opposizione che chiede la sua destituzione proseguano e il bilancio dei morti degli sconti continui a crescere.

Maduro, di fronte a una folla di sostenitori con magliette rosse e il tricolore venezuelano, ha firmato l'ordine che stabilisce i termini per l'elezione dei 176 membri dell'assemblea costituente. Il voto si svolgerà alla fine di luglio.

L'Assemblea Nazionale, controllata dall'opposizione, ha duramente criticato la decisione di Maduro: "I venezuelani non vogliono una costituzione madurista fraudolenta e non la accetteranno", ha dichiarato il leader dell'opposizione Henrique Capriles in un tweet chiedendo poi di proseguire le manifestazioni pacifiche "per far rispettare la costituzione".






8 le vittime nello Stato di Barinas
Intanto si continua a morire.  Durante le manifestazioni antigovernative che si susseguono da lunedi' scorso nello stato venezuelano occidentale di barinas si registrano 8 vittime.  La procura ha informato che Juan Sanchez (21 anni) e Erick Molina (35 anni) sono morti durante manifestazioni in due zone diverse dell'omonima capitale dello stato, ambedue raggiunti da spari di arma da fuoco al torace.   

Dll'inizio delle manifestazioni contro il governo di Maduro, nei primi giorni dell'aprile scorso, sono morte 60 persone in Venezuela.
Condividi