MONDO

Caracas

Venezuela, oltre 7 milioni di cittadini votano nel referendum contro il governo Maduro

Il Venezuela "ha mandato un chiaro messaggio al Direttivo Nazionale e al mondo," ha detto il rettore dell'Università Centrale del Venezuela, Cecilia García Arocha. Durante la consultazione intimidazioni e violenze da parte di paramilitari: una donna è stata uccisa in un seggio di Caracas

Condividi
Milioni di cittadini hanno sfidato la paura e la tensione e hanno scelto di partecipare al referendum contro il governo di Nicolas Maduro e il suo progetto di riforma costituzionale che l'opposizione bolla come golpe istituzionale. Il risultato era pressocché scontato - il 98% dei votanti ha detto no al progetto Maduro e ha invitato l'esercito a difendere le istituzioni democratiche - ma il dato poltico rilevante è che sono stati oltre 7 milioni su una popolazione di 31 milioni i cittadini recatisi ai seggi per esprimere la propria preferenza.  6.492 381 persone hanno votato nel paese, e 693. 789 all'estero, secondo i dati forniti dalla Commissione dei garanti, formata dai rettori delle principali università del Paese.


Il Venezuela "ha mandato un chiaro messaggio al Direttivo Nazionale e al mondo," ha detto il rettore dell'Università Centrale del Venezuela, Cecilia García Arocha.


Violenza durante il voto
Una donna uccisa e 3 feriti: è il bilancio di un agguato ad un seggio allestito a Caracas per il referendum indetto dall'opposizione venezuelana contro il controverso progetto del presidente Nicolas Maduro di dare vita ad un'Assembla costituente e azzerare il Parlamento, controllato dallo scorso dicembre dall'opposizione. Ad aprire il fuoco sarebbero stati due uomini in moto. Dal primo aprile, quando Maduro ha annunciato la nascita della Costituente, quasi 100 persone sono morte negli scontri tra l'opposizione, la polizia e le forze paramilitari.
Condividi