MONDO

Paese nel caos

Venezuela: tre manifestanti uccisi nelle nuove manifestazioni di piazza

L'opposizione riprende le manifestazioni contro il presidente Maduro

Condividi
Altri tre giovani venezuelani sono stati uccisi la notte scorsa durante manifestazioni antigovernative in vari punti del paese, portando così a 83 il numero di morti dall'inizio dell'ondata di proteste contro Nicolas Maduro, nell'aprile scorso. secondo un bilancio del quotidiano El Nacional, le nuove vittime sono Roberto Duran (26 anni), raggiunto da uno sparo al torace a Barquisimeto, Victor Betancourt (18 anni), ucciso durante una manifestazione a Cumanà, e Luis Paz (20 anni), travolto da un veicolo a Maracaibo, vicino a un blocco stradale di protesta.
 
Anche la Russia è preoccupata dal peggioramento della situazione in Venezuela e ritiene che il "miglioramento della vita nel paese non debba comportare la distruzione dello Stato". Lo ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova. "Purtroppo il grado di scontro in Venezuela sta crescendo. Continua a destare preoccupazione l'inasprimento dell'aggressività delle azioni di protesta dell'opposizione organizzata", ha dichiarato oggi nel suo briefing con la stampa.
 
Condividi