Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Vertice-Asem-a-Milano-53-tra-Capi-di-Stato-e-di-Governo-per-il-10-summit-tra-i-due-continenti-385ce257-bfde-4e20-99b1-9f257f07b353.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Per la prima volta in Italia

Vertice Asem, a Milano 53 tra Capi di Stato e di Governo per il 10° summit tra Europa e Asia

Al vertice le delegazioni di 53 Paesi: i 29 componenti dell'Unione europea più la Norvegia e la Svizzera, e i 22 partner asiatici. Nato nel 1996 per rafforzare la cooperazione politica, economica e culturale fra i due Continenti, il vertice euro-asiatico ha cadenza biennale e si tiene alternativamente in Asia ed Europa

Condividi
Milano Milano al centro della scena internazionale per la due giorni con il vertice dell'Asem del decimo meeting Asem, che si tiene a due anni da quello di Vientiane, in Laos. Prevista la partecipazione di oltre 50 tra capi di Stato e di Governo. La due giorni del summit si concentrerà al Mico e a Palazzo Reale e avrà come tema centrale la 'Partnership responsabile per crescita sostenibile e sicurezza'.

Al vertice partecipano le delegazioni di 53 Paesi: i 29 componenti dell'Unione europea più la Norvegia e la Svizzera, e i 22 partner asiatici. Nell'occasione i leader dell'Asem accoglieranno la Croazia e il Kazakistan quali cinquantaduesimo e cinquantatreesimo partner Asem. 

Nato nel 1996 per rafforzare la cooperazione politica, economica e culturale fra i due Continenti, il vertice euro-asiatico ha cadenza biennale e si tiene alternativamente in Asia ed Europa. Quest'anno, dopo la Cina (2008), il Belgio (2010) e il Laos (2012), si tiene per la prima volta in Italia, presidente di turno della Ue, e sarà presieduto dal premier Matteo Renzi e dal presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy. L'Ue è inoltre rappresentata da José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea.        

Apertura dei lavori alle alle 14 di giovedì 16 ottobre con una cerimonia di apertura e una sessione con tre forum Asem; i rappresentanti del Partenariato parlamentare Asia-Europa (Asep), del Forum popolare Asia-Europa (Aepf) e il Forum degli affari Asia-Europa (Aebf).  

Nel corso della prima sessione plenaria, il cui tema sarà la "Promozione della cooperazione finanziaria ed economica attraverso una maggiore connettività Europa-Asia", i leader si concentreranno sulla cooperazione finanziaria ed economica, sul commercio multilaterale e sulla promozione della crescita e dell'occupazione.

La seconda sessione sul "Partenariato Asia-Europa teso ad affrontare questioni globali in un mondo interconnesso" sarà dedicata a questioni quali i cambiamenti climatici, gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, i diritti umani e la sicurezza energetica.        

Durante una sessione riservata, che avrà inizio venerdì mattina alle 9,30, i leader discuteranno in modo più informale le questioni legate a come "Migliorare il dialogo e la cooperazione tra l'Europa e l'Asia e direzione futura dell'Asem". Verranno affrontati, tra gli altri, i seguenti argomenti: le sfide non tradizionali inerenti alla sicurezza, quali la pirateria e la sicurezza marittima, nonché la criminalità transnazionale, oltre che le questioni regionali e internazionali. Al termine del vertice e al seguito di una breve cerimonia di chiusura.        

All'Hotel et de Milan, giovedì, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano incontrerà il presidente Russo Vladimir Putin e quello ucraino, Petro Poroshenko.

Tra le questioni 'scottanti' che potrebbero emergere durante i lavori del vertice anche quella di Hong Kong. Al vertice infatti si troveranno a confronto il premier cinese Li e il premier britannico David Cameron che ha piu' volte criticato l'atteggiamento di Pechino  alla luce delle recenti proteste degli studenti.

Discussa anche la partecipazione al vertice del generale Prayuth Chan-ocha, comandante delle forze armate tailandesi che ha preso la guida del Paese lo scorso maggio con un colpo di stato.
Condividi