Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Visco-la-Bce-ha-evitato-la-deflazione-ma-non-siamo-ancora-in-tempi-normali-7d315c0c-9811-4264-9e56-ec9ca4f059a2.html | rainews/live/ | (none)
ECONOMIA

Washington

Visco: la Bce ha evitato la deflazione ma non siamo ancora in tempi normali

Il governatore ha spiegato che le future decisioni della Bce saranno basate sui dati economici che arriveranno

Condividi
La Bce, con le misure prese, ha "evitato la deflazione": una buona parte della ripresa a cui si assiste quest'anno e che si prevede nei prossimi due anni è dovuta alle misure espansive della Bce. Lo afferma il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo a un convegno organizzato da Goldman Sachs a margine dei lavori del Fmi.   

"Le ricerche suggeriscono che per il periodo 2017-2019, l'impatto del quantitative easing e delle altre misure della Bce sul pil dell'area euro è di 0,5 punti percentuali all'anno. In Italia è anche un po' superiore'' aggiunge Visco che, sul palco della conferenza, era intervistato insieme a Olivier Blanchard, l'ex capo economista del Fondo. ''L'inflazione è un fenomeno monetario'' mette in evidenza Visco, precisando che le politiche della Bce riusciranno a tradursi in una maggiore inflazione, verso il target del 2%.

"In tempi normali non c'è motivo per una banca centrale di avere un bilancio grande come quello attuale. Ma non siamo ancora in tempi normali". Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, parlando di quantitative easing durante un incontro organizzato da Goldman Sachs a margine dei lavori del Fmi. Visco ha partecipato insieme all'ex capo economista del Fondo, Olivier Blanchard, alla sessione chiamata 'La politica monetaria nell'era post crisi'.   

Il governatore ha spiegato che le future decisioni della Bce saranno basate sui dati economici che arriveranno.
Condividi