SCIENZA

Come su Marte

Vita marziana su un ghiacciaio austriaco: è il primo passo verso il Pianeta Rosso

Un gruppo di scienziati simula in tutto e per tutto la vita dei partecipanti a una missione su Marte. Servirà per testare tecnologie e fare esperimenti utili a future missioni spaziali

Due partecipanti alla missione Amadee15 (foto OEWF Claudia Stix)
Condividi
Indossano caschi e tute spaziali e dall’inizio di agosto percorrono il ghiacciaio Kaunertaler, in Austria. Sono sulle Alpi, ma si comportano come se fossero su Marte. La strada che porta sul Pianeta Rosso passa anche dall’alta montagna, dove l’Austrian Space Forum ha organizzato la simulazione di una missione marziana. Due settimane di vita “aliena” per testare procedure e tecnologie che gli astronauti potranno utilizzare in futuro.

Come sul Pianeta Rosso 
La missione, denominata Amadee15, simula in tutto e per tutto la vita in una base marziana allestita in una delle aree del Pianeta Rosso dove si trovano calotte glaciali. Gli otto “astronauti”, tra i quali c’è anche il fisico milanese Luca Foresta, escono indossando tute spaziali, compiono esperimenti. Anche le comunicazioni con il controllo missione sono ritardate di 10 minuti, proprio come accadrebbe con i tempi di attesa necessari per inviare messaggi da Marte alla Terra e viceversa.

Serio programma scientifico 
È tutto simulato, ma allo stesso tempo molto serio. L’obiettivo è raccogliere dati utili per preparare le prossime tappe dell’esplorazione spaziale. Il programma comprende esperimenti nel campo dell’ingegneria, delle operazioni di superficie, delle scienze della Terra e dell’astrobiologia. Il tutto è reso più complicato dall’elevata altitudine.

Il 28 agosto missione di un anno alle Hawaii 
Progetti di questo tipo negli ultimi anni sono stati organizzati in diverse parti del mondo, anche in collaborazione con la Nasa. Il 28 agosto ad esempio prenderà il via la missione Hi-Seas sulle isole Hawaii: sei scienziati trascorreranno un intero anno in una finta base marziana sul vulcano di Mauna Loa. 
Condividi