Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Volantini-antisemiti-indagini-a-Roma-0516a30f-b29b-4b1a-ba29-7eacc9f1c405.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Contro Lazio-Napoli e Israele

Volantini antisemiti, indagini a Roma

Un anno dopo il caso degli adesivi con Anna Frank con maglia Roma

Immagine di repertorio
Condividi
Sono in corso indagini da parte delle forze dell'ordine a Roma sulla distribuzione di alcuni volantini antisemiti comparsi nella zona di Roma Nord. Il testo dei volantini appare in alcune foto sui social e recita: "Lazio Napoli Israele, stessi colori, stesse bandiere". Un anno fa nella capitale il caso degli adesivi che ritraevano Anna Frank con la maglia della Roma. L'ipotesi è che i volantini, dal chiaro contenuto antisemita, siano la 'risposta' degli ultrà romanisti agli adesivi di un anno fa.

I volantini, secondo quanto si apprende, sarebbero stati distribuiti nella notte in concomitanza con i festeggiamenti per i 119 anni della Lazio. I volantini sarebbero firmati da un gruppo di ultras giallorossi, Balduina Roma, e sono stati distribuiti in Prati, dove si sono verificati i disordini in occasione dei festeggiamenti per la Lazio, e al quartiere Flaminio.

Raggi: ferma condanna
"Ferma condanna per i manifesti antisemiti comparsi a Roma. Il calcio non può essere divisione e intolleranza". Così in una nota il sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Dureghello: problema antisemitismo va debellato definitivamente
"Quei volantini sono un'ulteriore dimostrazione che razzismo e antisemitismo nel calcio non hanno colore e che serve una soluzione definitiva per debellare il problema". Lo ha detto Ruth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma, commentando la notizia della diffusione di volantini antisemiti. "Temo - ha aggiunto -  come sta avvenendo in questi giorni, che spesso si parli di razzismo nello sport senza la volontà di risolvere definitivamente la questione. Se si vuole sconfiggere l'odio c'è bisogno di impegno vero di tutti".

Fico: episodi antisemitismo impongono riflessione
"Quando il tifo diventa violenza, razzismo e antisemitismo è una sconfitta per tutti. Sia quando succede negli stadi sia quando accade fuori", ricorda Roberto Fico. "Gli episodi di queste ore che riguardano una parte del tifo organizzato sono davvero preoccupanti e impongono a tutti noi una riflessione", avverte il presidente della Camera, su Twitter.

Carfagna: fuori antisemitismo da storia e sport
"Non è questione di squadre di calcio e di tifoserie: è #antisemitismo, fa schifo e va cancellato dalla storia". Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, su Twitter, riferendosi al ritrovamento di volantini dal contenuto antisemita a Roma.
Condividi