Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/WhatsApp-servira-il-consenso-per-inserire-un-utente-nei-gruppi-61e783f2-98a3-4486-a5b1-3f3ce88a8d5e.html | rainews/live/ | true
TECH

Previsti tre diversi tipi di filtro

WhatsApp, servirà il consenso per inserire un utente nei gruppi

Per ora è in fase Beta (non ancora definitiva) per gli iPhone. Ma presto non ci sarà più l'inserimento 'coatto' di utenti nelle chat di gruppo dell'app più utilizzata al mondo, con 1,5 miliardi di utenti

WhatsApp, nuovi filtri per i gruppi di discussione
Condividi
Per ora è in fase di test, ma a breve WhatsApp attiverà una funzione che consentirà agli utenti d ella chat di essere inseriti in un gruppo solo dietro autorizzazione, eliminando o restringendo l'inclusione diretta.

L'utente avrà a disposizione tre diversi tipi di filtro (tutti, solo i contatti, nessuno) per decidere quali categorie di persone possono aggiungerlo ad un gruppo di discussione con più  utenti.
Nel caso in cui l’utente decida di utilizzare il filtro per tutte le richieste, dovrà rispondere all'invito entro 72 ore dalla ricezione. La novità è stata resa disponibile in versione Beta dell'app per dispositivi iOS (per gli iPhone di Apple), secondo il sito sito wabetainfo.

38 milioni di messaggi al minuto
WhatsApp, servizio di messaggi chat di proprietà di Facebook, è utilizzata da oltre 1,5 miliardi di utenti nel mondo e fa parte, insieme a Messenger, dell'ecosistema di Mark Zuckerberg. Ogni minuto vengono scambiati 38 milioni di messaggi su Whatsapp secondo un’analisi del Cefriel, centro di ricerca applicata di Milano che comprende università, imprese e pubbliche amministrazioni.
 
Condividi