Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Yemen-Bombe-su-un-matrimonio-almeno-15-vittime-b18a1f0f-9398-4110-ac73-f6a8904fd125.html | rainews/live/ | true
MONDO

Le nozze organizzate in casa di un leader tribale sostenitore dei ribelli Houth

Yemen. Bombe su un matrimonio, almeno 26 vittime tra cui 7 minori

Ennesima strage durante un banchetto: già il 28 settembre la coalizione aveva attaccato durante una festa uccidendo più di 130 persone

Foto di repertorio
Condividi
È di almeno 26 morti, tra i quali sette minori, il bilancio di un bombardamento aereo che nella notte ha centrato una cerimonia nuziale a Sanban, una città yemenita controllata dai ribelli sciiti Houthi, nella provincia di Dhamarm, 100 km a sud della capitale Sanaa.

Lo riferiscono fonti mediche e testimoni locali. Le vittime si trovavano nella casa di un leader tribale noto per il suo appoggio ai ribelli sciiti. Dal 26 marzo scorso una coalizione sunnita guidata dall'Arabia Saudita conduce -su richiesta del presidente Abedrabbo Mansour Hadi, esiliato prima ad Aden e ora a Gedda- una campagna contro gli sciiti Houthi, sostenuti dall'Iran.

Fonti sanitarie hanno confermato che, sotto le macerie, sono stati recuperati almeno 26 cadaveri. Ma ci sono anche una quarantina di feriti, tra i quali 15 bambini e 17 donne. Secondo fonti locali, nel mirino del raid c'era un campo di addestramento dei ribelli, situato non lontano dalla località colpita.

La scorsa settimana la coalizione ha respinto ogni responsabilità di un altro raid aereo che ha centrato anche in quel caso un ricevimento nuziale nella citta di Moka sul Mar
Rosso, in cui rimasero uccise 131 persone.


 
Condividi