MONDO

Il presidente

Zimbabwe, ancora fischi per Mugabe. E domani il suo partito lo "licenzia"

L'anziano presidente, al potere da 37 anni, continua a rifiutare di dimettersi. Ma secondo i media locali sarà rimosso dal comitato centrale del partito di governo Zanu-Pf. Via anche la moglie Grace

Condividi
Ultimi sussulti per l'era Mugabe in Zimbabwe. La folla è tornata a fischiarlo mentre il corteo del presidente stava lasciando la residenza 'Blue Roof' di Harare. Non è chiaro se Robert Mugabe fosse all'interno del corteo e dove stesse andando.

Media: Mugabe sarà rimosso domani
"Robert Mugabe sarà rimosso come presidente dello Zimbabwe", scrive il sito del quotidiano britannico Independent citando "due fonti del partito di governo del paese, la Zanu-Pf". Il partito dovrebbe tenere domani mattina una riunione speciale del suo Comitato centrale per licenziare il 93enne leader e sua moglie Grace dal ruolo di capo della Lega delle donne della Zanu-Pf. Emmerson Mnangagwa, il vicepresidente rimosso da Mugabe questo mese, sarà rimesso in carica, aggiunge il sito. Una nota del partito precisa che la riunione si terrà intorno alle 10.30 locali (le 9.30 in Italia). Sempre domani, Mugabe incontrerà i generali che hanno assunto il controllo del Paese, nel tentativo di porre fine all'attuale crisi politica: lo ha reso noto la televisione di Stato, la Zbc.

Migliaia in piazza per la destituzione del presidente
Migliaia di persone sono scese nuovamente in strada nella capitale Harare per chiedere la fine dell'era Mugabe. Una mobilitazione appoggiata dall'esercito, che ha preso il controllo del Paese e sta orchestrando un 'golpe morbido' nei confronti del presidente 93enne, al potere dal 1980. "Quando è troppo è troppo, Mugabe deve andarsene", si legge sugli striscioni tenuti alti da manifestanti in grande maggioranza neri, ma - fatto davvero raro nel Paese africano - anche da bianchi. E ancora: "Riposa in pace Mugabe" e "No alla dinastria Mugabe", in evidente riferimento ai progetti del presidente di passare il potere alla moglie 52enne Grace, prospettiva che avrebbe convinto i militari ad entrare in azione. La protesta si è svolta in modo pacifico, anche festoso. 
Condividi