Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/aereo-scomparso-Malaysia-airlines-indagini-ultima-telefonata-ex-moglie-20c3c45d-7594-443b-9f70-8d3594955e82.html | rainews/live/ | true
MONDO

La rivelazione del Daily Mail

Aereo scomparso, il mistero dell'ultima telefonata al capitano

Il capitano del volo MH370 avrebbe ricevuto una chiamata di due minuti poco prima del decollo da una donna con un numero di cellulare ottenuto sotto falsa identità. Gli investigatori pronti ad interrogare l'ex moglie

Condividi
Come un mosaico il mistero del volo della Malaysia Airlines scomparso dai radar nella notte tra il 7 e l'8 marzo scorso si compone ogni giorno di nuovi dettagli. Questa volta nel mirino ci sarebbe l'identità della misteriosa persona, forse una donna, che avrebbe effettuato l’ultima chiamata al capitano Zaharie Ahmad Shah prima del decollo. Il numero di cellulare da cui è partita la telefonata, infatti, sarebbe stato ottenuto sotto falsa identità. L’attenzione si concentra anche sull’ex moglie del capitano.

Dettagli particolarmente rilevanti che fanno aumentare i sospetti intorno al ruolo del pilota del volo MH370 e a suoi possibili legami con gruppi terroristici. Acquistare in Malesia un numero telefonico con false credenziali, infatti, non è un'operazione semplice, soprattutto dopo le misure antiterrorismo introdotte in seguito all’11 settembre.

A breve l'interrogatorio all'ex moglie
Gli investigatori hanno fatto sapere di essere pronti ad interrogare l'ex moglie da cui il pilota ha avuto tre figli. Avevano aspettato due settimane, per rispetto vista la delicata situazione, ma sotto la spinta dell'Fbi ora procederanno. Lo scopo è quello di capire lo stato d'animo del capitano i giorni prima del decollo. 

Le ricerche in mare: satellite francese individua oggetti in mare
Al lavoro dell’intelligence si affiancano le operazioni di ricerca. Il primo ministro australiano Tony Abbott ha detto che c'è una "crescente speranza" di sapere ciò che è successo al volo. L'ultima rilevazione è di un satellite francese che ha fotografato diversi oggetti nell'area di mare in cui viene cercato il Boeing 777. Le immagini, ha riferito il ministero dei Trasporti della Malesia, individuano "potenziali oggetti nei pressi del corridoio sud" nell'Oceano indiano, dove sabato erano stati avvistati altri oggetti da parte di un satellite cinese.
Condividi