Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/albania-scossa-terremoto-5-punto-8-costa-settentrionale-8e525dc5-4160-4410-95e2-d1470f4d2911.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Vicino a Durazzo

Albania: nuove scossa di terremoto sulla costa settentrionale, circa 100 feriti

Un centinaio di persone sono rimaste ferite in Albania per un terremoto di magnitudo 5,8 avvenuto nel pomeriggio di ieri. Centinaia gli edifici danneggiati. L'epicentro nel mar Adriatico, a un chilometro da Durazzo, a 10 chilometri di profondità. Circa 200 le repliche finora, la più forte di magnitudo 4.9, poco dopo la mezzanotte. 

Condividi
Nel pomeriggio di ieri una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.8 ha fatto tremare l'Albania. L'epicentro a Durazzo, a circa 40 chilometri a ovest della capitale Tirana. Il sisma è stato avvertito anche in Montenegro e a Corfù. Fino a tarda serata si sono susseguite almeno 100 lievi scosse di assestamento. 

Poi poco dopo mezzanotte un'altra forte scossa di magniduto 4.9 ha nuovamente provocato il panico nella popolazione. Secondo un primo bilancio provvisorio, sono un centinaio i feriti e oltre 400 le case danneggiate. A Tirana e Durazzo, le due città più vicine all'epicentro del sisma, sono stati allestiti alcuni centri di accoglienza. 

Il premier albanese Edi Rama, in visita in Germania, ha interrotto la missione ed è rientrato in Patria. Rama, che ha cancellato anche il viaggio a New York, dove avrebbe dovuto partecipare all'Assemblea generale dell'Onu, ha fatto sapere di aver ricevuto molte telefonate di solidarietà dai leader europei. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha offerto il sostegno dell'Italia. 

La scossa di terremoto è stata avvertita su tutta la costa adriatica pugliese, ma non risultano danni. Ai Vigili del fuoco di Lecce sono comunque arrivate un centinaio le telefonate da cittadini allarmati. Le scosse sono state avvertite ai piani alti anche a Bari.
Condividi