Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/allarme-bomba-torino-busta-sindaco-appendino-574064ec-60a1-4739-b0df-6d6d2df283b2.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Intervento degli artificieri a Palazzo Civico

Allarme bomba a Torino, busta con esplosivo al sindaco Appendino

 La seduta del Consiglio comunale è stata sospesa. Appendino: avanti più determinata di prima 

Condividi

"Scuola A. Diaz. Via C. Battisti 6, 16145 Genova": è questo il mittente della busta sospetta indirizzata all'"ufficio della sindaca" Chiara Appendino che, oggi pomeriggio, ha fatto scattare l'allarme bomba al Municipio di Torino. La scritta è tracciata in stampatello su un foglio bianco attaccato al plico. All'interno della busta un congegno rudimentale, con una pila, dei fili e della polvere. La seduta del Consiglio comunale è stata chiusa.

La busta, se aperta, sarebbe esplosa. La conferma arriva dalla Digos, che indaga sul plico esplosivo. Sulla missiva ci sarebbe l'ombra degli anarco-insurrezionalista e, in particolare - come spiegano dalla Questura - della cellula legata all'asilo di via Alessandria, sgomberato a febbraio dopo oltre vent'anni di occupazione. All'interno della busta, gli artificieri della polizia hanno rinvenuto un sacchetto di polvere esplosiva collegato, tramite un filo di rame, a una batteria. Il questore Francesco Messina si è recato sul posto adottando una serie di misure volte a garantire l'incolumità delle persone, nell'eventualità che fossero stati inviati più plichi esplosivi. Da oltre un mese Appendino è nel mirino degli anarchici, che contestano al sindaco, costretta a girare sotto scorta, di aver voluto lo sgombero dell'Asilo.

Appendino: "Non mi intimidiscono"
"Se qualcuno pensa di intimidirmi si sbaglia di grosso" scrive sui social il sindaco di Torino, "avanti, più determinata di prima" aggiunge, ringraziando "tutte e tutti per i messaggi di vicinanza e solidarietà".

Immediata la solidarietà dalle forze politiche.

"Esprimo piena solidarietà alla sindaca di Torino Chiara Appendino, vittima di un gravissimo atto intimidatorio. L'intero governo è al suo fianco. Lo Stato non permetterà che minacce del genere le impediscano di esercitare appieno il suo ruolo". Lo scrive il premier Giuseppe Conte su Twitter.

"A Chiara Appendino hanno mandato un pacco bomba. A lei va il mio abbraccio, sono con lei, così come tutto il MoVimento 5 Stelle. Chiara è forte e determinata. Se qualcuno pensa di intimidirci è fuori strada". Così su Twitter Luigi Di Maio.

"A @c_appendino la nostra solidarietà. Mai la violenza deve essere padrona del confronto politico". Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, esprime, in un tweet, la sua solidarietà al sindaco di Torino, Chiara Appendino.

"Il pacco bomba spedito oggi alla sindaca Appendino, e che avrebbe potuto esplodere, rappresenta un pericoloso salto di qualità da parte dell’area antagonista da sempre contigua al terrorismo. Di fronte a questi atti eversivi le istituzioni e le forze politiche hanno il dovere di restare unite per fronteggiare attacchi che da sempre puntano a minare la vita democratica. Voglio esprimere la piena solidarietà del gruppo di Forza Italia del Senato alla sindaca Appendino e alla città di Torino, che ha già drammaticamente vissuto sulla sua pelle la tragedia degli anni di piombo". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Condividi