Cultura

"La permanenza del Classico"

Il latino per conoscerci e progettare. Dionigi scrive ai giovani per l'inizio dell'anno scolastico

Seneca, la bici con le ruote quadrate e una studentessa impegnata nell'esame (Ansa)

Il latinista ed ex rettore dell'Università di Bologna, Ivano Dionigi scrive agli studenti una lettera condivisa con l'USR, l'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna, sull'importanza dello studio del Latino. Dionigi si rivolge agli studenti delle Superiori e chiede una "ecologia" linguistica in questa Babele della comunicazione veloce dove si smarrisce il vero significato delle parole. Il latino ci consente - dice - di scoprire la storia delle parole, e offre una dote, una eredità ai cittadini, perché "staccati dalla storia e connessi con l'immensa rete del mondo (www) si rischia di rimanere schiacciato sotto l'eterno presente: senza cognizione del tempo, l'unica dimensione che ci consente di conoscerci e progettare."

Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.